Eventi, Menu
comments 15

Un tè ed un compleanno

Cosa può fare una foodblogger per il suo compleanno?

Che domanda amletica 🙂 Dopo vari inviti a cena, a picnic, in terrazzo di sera, quest’anno ho optato per una soluzione un po’ originale puntanto su  un rito antico ma non propriamente italiaco.

Ho invitato gli amici in un ampio terrazzo in centro a Roma per un tè, sì un tè. Ed indovina a che ora? Alle 5 di pomeriggio sennò quando?!

L’idea, dati i numeri e la precisione  a mio sostegno, sembra essere stata gradita. I primi ospiti sono arrivati presto e hanno dato una mano al trasbordo delle cose (grazie Eleonora) e gli ultimi se ne sono andati verso le dieci di sera. Così 28 persone di sabato pomeriggio sul terrazzo, oltre ad ammirare i tetti romani, hanno chiacchierato e mangiato.

Mangiato? Cosa?

Va bene ecco il menù:

L’angolo dei tè (o tea)

Dopotutto era un tè-compleanno e non si può partire che da questi:

Tè Qi Xong by Babington di Piazza di Spagna e regalo dell’amica giramondo Francesca

Tè Tramonto Africano by Sala 101 di Calcata

Tè all’Ice Wine from Niagara on the Lake

L’angolo delle birre

Oltre i tè, si è dato spazio anche a:

Lager, prima birra fatta in casa dalla Cavia, anche se con gli zuccheri aggiunti non rispettava il Reinheitsgebot, ossia l’Editto della Purezza

American Pale Ale by BAT portata gentilmente da Emanuele, che ringrazio di essere venuto quasi alla cieca, dopo tanti tweets e tanta sua pazienza, e per l’omaggio molto gradito e molto buono, che ha colto nel segno dato il mio debole per le Pale Ale.

Tavolo dei salati

La formazione di questo tavolo ha risentito, in parte, dei commenti e dei messaggi subliminali di Senza Panna.

Plumcake salato con olive e pomodorini

Strudel salato con speck, Asiago e mela

Strudel salato con speck, Asiago, cipollotto e patata

Cantucci salati

Pane cafone con farina di Kamut, buono anche se Theo ha preferito il pane con farina 2, ma i gusti son gusti 🙂

Stavolta gli strudel sono stati fatti non con la sfoglia del supermercato, ma con vera pasta da strudel fatta in casa. Ricetta della pasta strudel? Beh un attimo di calma, a breve verrà diffusa da questi schermi 🙂

Tavolo dei dolci

Qui mi sono sbizzarita, amando fare i biscotti ma non volendo trascurare le torte.

Biscotti

Esse di Raveo, new entry grazie alla ricetta dal Friuli donata da Annamaria di Cividale e che proviene, la ricetta, da Cavasso.

Biscotti di frolla al tè all’albicocca e spumante, stavolta fatti a forma di teiera

Biscotti allo zenzero, stavolta fatti con gli stampini a forma di micio e elefante

Biscotti al ginepro, anice e arancia

Biscotti di Hilda, scoperti a Natale grazie a Comida De Mama

Marmellata di mango, di cui ripubblicherò prestissimo la ricetta, dato che anche questa ricetta dopo tanto tempo l’ho rifatta

Torte

Linzer Torte, che ha riscosso un successo enorme e di cui riproporrò presto la ricetta, avendo notato alcune mancanze nei dettagli della ricetta da me già postata. Dopotutto mi piace essere precisa e trasparente qui.

Torta Paradiso, stavolta messa in una teglia rettangolare

Torta di Fragole e cioccolato, che stavolta è stata fatta con olio extra vergine di oliva, togliendo un cucchiaio di olio e aumentando di un cucchiaio la quantità di latte. Ho fatto così per non far sentire troppo l’aroma dell’olio d’oliva usato invece di quello di semi

Gli amici

Ed un posto speciale hanno avuto gli amici. Amici blogger come Nadia, Daniela, Enrico, Emanuele, Hande, Tania e rispettivi accompagnatori. Ma anche Giuseppe, Concetta, Letizia con Raffaele e il vispo Adriano, Raffaele, Paola, Marco e compagna, Annalisa ed Eleonora e compagni, Agnese, Armando. E speriamo di non aver dimenticato nessuno.

Le emozioni ed i grazie sono lunghi più della lista di nomi. Bisognerebbe fare una lista di 34 grazie in luogo delle 34 candeline mancanti alla festa 🙂

G-R-A-Z-I-E

15 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *