Dolci al cucchiaio
comments 4

Verrina con Mont Blanc rivisitato

No, no, non mi sono dimenticata di concludere la lista di ricette servite all’aperitivo domenicale di una settimana fa. Sia mai che volessi nasconderti il segreto dalla verrina con Mont Blanc rivisitato. Rivisitato perchè il geniale Elle à table di questo Natale sfrutta la marmellata (o crema) di marroni e rivisitato perchè io ci ho aggiunto le meringhe dell’avvento. Tutto quindi è rigorosamente home made.

Indicazione operativa: Io ho fatto le meringhe il giorno prima e il Mont Blanc rivisitato un paio di ore prima dell’aperitivo.

Indicazione di ricetta 🙂 …

Verrina con Mont Blanc rivisitato

500 gr di crema di marroni
200 gr di cioccolata amara
20 gr di burro
70 cl di panna da montare
20 gr di zucchero
1 meringa dell’avvento a persona
1 verrina a persona

Ho scaldato per 40 secondi nel forno al micronde 40 cl di panna. Poi ho aggiunto, mescolando, la cioccolata amara tagliata a dadini ed il burro. Infine, ho mescolato assieme anche due cucchiai di crema di marroni.
Mentre il composto si raffreddava, in ogni verrina ho rotto a pezzettoni la meringa dell’avvento.
Ho montato a parte la panna rimanente con lo zucchero. Montata, ho aggiungo la crema di marroni rimanente, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
Infine, ho composto le verrine. Sopra i pezzi di meringa ho messo un cucchiaio colmo di composto con la cioccolata amara (oramai freddo) e sopra ancora un cucchiaino colmo della panna montata.
Ho lasciato in frigo qualche ora e ho servito.

Le dosi sono state perfette per 12 verrine.

Per le:

Meringhe dell’avvento

3 bianchi d’uovo
150 gr di zucchero
150 gr di mandorle tritate ben bene
1 pizzico di cannella
(stavolta ho omesso l’aroma di mandorle)

Si montano i bianchi d’uovo a neve ben ferma. Poi si aggiunge lo zucchero sempre sbattendo le uova. Infine, si aggiungono le mandorle e la cannella mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
Sulla teglia coperta con carta forno, ho fatto dei piccoli mucchietti del composto usando due cucchiaini.
La cottura è stata fatta a 150°C per circa un’ora.
Vengono ben più di 12 meringhe, ma scompaiono molto velocemente 🙂 anche se le ho fatte molto piatte stavolta per esigenze di spezzettamento.

4 Comments

  1. Pingback: Tweets that mention Verrina con Mont Blanc rivisitato -- Topsy.com

  2. Anna Maria says

    Ma che buoni questi bicchierini Rossella!!!
    Buoni davvero, tanto che penso proprio d’inaugurare i miei bicchierini panciuti con questi.
    Mandi!

  3. mi piacciono da impazzire le meringhe, ma una volta ho provato a farle e son venute fuori una schifezza mezza bruciata… riprovo con la tua ricetta! che mi importa se sono dei dischi volanti?? il sapore è buono uguale…no? 😉

  4. rosy says

    stanno cuocendo in questo momento ma credo che l’indicazione di mescolare i due tipi di zucchero in modo molto delicatamente sia la nota vincente. Ti farò sapere dopo che mio marito le ha mangiate perchè è un golosone di meringhe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *