All posts tagged: Cjalsons

Cjalson1

I Cjalsòns si insegnano a Teramo

I Cjalsòns a Teramo? Ma non sono un piatto friulano, o meglio carnico?! Da quando Ady Melles mi ha scritto dicendomi che avrebbe introdotto i Cjalsòns rustic in uno dei suoi corsi di cucina, non riesco a trattenere l’entusiasmo. Euforia che ha raggiunto le stelle scoprendo che son giunti fino a Teramo, a oltre 600 km dalla terra madre 🙂 Mesi fa, oramai, iniziai a farmi viva online con la storia dei Cjalsòns. Proposi via email e web ad amici e lettori di mettersi in cucina a produrre i Cjalsòns. Cammin facendo una cinquantina di persone li fecero, raccolsi tutto in una raccolta in tema Cjalsòns e pure Ady Melles si unì a questo festante gruppo. Ed è lei che il 17 febbraio 2010 durante un corso a Teramo presso il Centro Eda ha deciso di includere i Cjalsòns in un corso sulla pasta fresca.

cjalsons-di-piedim-400x299 7 ravioli

Cjarsòns di Piedim

Ecco un’altra delle ricette di Cjalsòns suggerite ai blogger. Ma come, nel titolo di legge Cjarsòns! E sì, si chiamano a Cjarsòns più alla carnica o Cjalsòns nella maniera più da “pianura” friulana. Come ogni piatto tipico ha le sue versioni, se non si era già capito. Pling Pling: Messaggio promozionale 🙂 E’ uscita la raccolta dei post sui Cjalsons, di tutti i 51 partecipanti a questa avventura. Basta cliccare qui per accedere all’ebook. Ma ora alla ricetta: I Cjarsòns di Piedim sono stati testati da una blogger solamente, ma non una blogger friulana, nemmeno una blogger italiano, ma….ma il primo contributo in fatto di Cjarsòns è arrivato niente meno che dalla Lituania e da 7 ravioli. E’ stata una vera emozione vedere come un piatto locale abbia superato anche la vecchia cortina di ferro. E se mai volessi scoprire che ricetta ha superato questa barriera, eccola:

daniela e diocleziano

Cjalsòns Val Dal But

E l’avventura dei Cjalsòns continua. I Cjalsòns Val Dal But presentano una difficoltà per i cuochi moderni e cittadini. Infatti, la lista di erbe aromatiche coinvolte nel ripieno è piuttosto lunga e a tratti al limite del curioso. Ti è mai capitato di aver per casa oltre il prezzemolo, la mentuccia, la melissa, la maggiorana, il basilico ed il finocchio, anche dell’erba cedrina e del geranio profumato? Ah, a complicare tutto questo le erbe le dovresti avere anche preferibilmente fresche. Tali richieste non sono dovute però all’estro di chi ha raccolto la ricetta, ma alle usanze di un tempo e al fatto che in montagna la natura, come dire, erbacea è generosa. Solo i coraggiosi e avventurieri Daniela e Diocleziano si sono messi alla ricerca di tutte le erbe. Ed insieme abbiamo imparato anche che cos’è il geranio profumato. Tra l’altro vi consiglio di seguirli, perchè un uccelin di bosco mi ha comunicato che han recuperato anche altre ricette di Cjalsòns. Bravissimi!!! E ancora, hanno scoperto il sale indicato come ideale per i Cjalsons e …

cjalsons 2010 ebook imagine

Cjalsòns 2010 ebook

Dato l’evento sui Cjalsòns si è concluso. Dato che sono arrivati ben 51 contributi da parte di blogger e non blogger. Dato che mi avete emozionato con la vostra partecipazione attiva e attenta. Dato che non tutti vorranno sorbirsi i vari post (che comunque ci sono e ci saranno) sul tema. Eccoti la raccolta, bella e pronta da scaricare in formato pdf. Anzi eccoti l’ebook. Lo puoi scaricare, l’ebook dei Cjalsòns cliccando qui. Operazione trasparenza: non ci sono costi per te, caso mai qualche mio errore o svista che ti prego di segnalarmi. Dentro all’ebook trovi:

timau

Cjalsòns Krofin di Timau

I Cjalsòns non si fermano ai Cjalsòns rustic ed i partecipanti a Cjalsòns 2010 lo sanno, ecco allora la ricetta ed i contributi in tema di Cjalsòns Krofin di Timau. Qui il ripieno di arrichisce di uvetta e cannella, dandoli quel tocco molto friulano. Infatti, le spezie sono uno dei tratti distintivi della cucina locale e il loro uso si lega ad una figura mitica, ma reale, come quella dei Kramar e anche al fatto che le giovani carniche, un tempo, erano le donne delle pulizie a Venezia. Ma queste sono altre storie che meritano una futura narrazione a sè. Passiamo, invece, alla ricette e alle ricette dei: