Antipasti
comments 9

Una delizia di antipasto al microonde

Ancora venerdì e ancora una gran voglia di far qualcosa di buono in poco tempo.

Imparando ad usare il forno a microonde, con forse ancora qualche reticenza, e traendo spunto da CookAround ho provato questo …non so come definirlo. Potrebbe essere un antipasto, ma se proprio volete anche un contorno per una cena destrutturata ed informale.

Vi assicuro il risultato è ottimo. Ci ha sbalordito, infatti la Cavia ha più che gradito e già si immagina un successo planetario di questa ricetta…mi sa proprio che mi chiederà di fare questi involtini per qualcuna delle sue feste.

INVOLTINI DI SPECK E PATATE

Ingredienti abbondanti, per 12 o più involtini

2 patate lesse

50 gr di crescenza

2-3 cucchiai di gorgonzola

1 uovo

3 cucchiai di Parmigiano Reggiano

Prezzemolo, quanto ne desiderate

Sale, pepe

Burro

3 etto di speck

Schiacciate bene con una forchetta o uno schiacciapatate le patate lesse. Mescolate i formaggi, crescenza e gorgonzola, assieme. Aggiungete l’uovo, un cucchiaio Parmigiano, il prezzemolo, sale e pepe. Stendete fettina per fettina lo speck. Su ogni fettini mettete un cucchiaio colmo del composto. Arrotolate lo speck. Decorate con poco burro e Parmigiano.

Cuocete in forno a microonde per 2-3 min alla massima potenza.

Se ve ne avanza, fate un’ampio strato col composto e passatelo al microonde. E’ buono anche così.

9 Comments

  1. rossdibi says

    @ caravaggio qual è l’indirizzo per vedere il tuo antipasto ?

  2. Ciao Rori! Che fame che ho, patate e spek sono perfetti insieme, mi hai ricordato che anche io facevo le patate al forno con lo spek e la scamorza affumicata … grazie!

  3. dada says

    ..arrivo sul tuo blog via twitter..il Danubio come benvenuto é proprio una bella accoglienza!dada

  4. Pingback: Cena Chelsea-Roma « Ma che ti sei mangiato…

  5. Silvia_trottola says

    Ciao Ross,

    i tuoi rotolini con speck, patate e formaggi vari hanno avuto un gran successo…prima li ho testati in un menù domenicale con i miei e poi a cena con i miei amici…..fatti fuori in pochissimo tempo!!!!

    ciao e grazie
    silvia

  6. rossdibi says

    Ieri li ho fatti anche alla famiglia della Cavia: piaciuti !

  7. Pingback: Una cena di sabato con crema al Porto « Ma che ti sei mangiato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *