All posts tagged: food writing

Cocktail: dalla ricetta ad Instagram

Cocktail: come si comporta un narratore quando gli versano del Daiquiri e ha Instagram a portata di mano? E’ un po’ che su Your Brand Camp rifuggo dalle ricette e mi ritrovo a scrivere di storytelling, che altro non vuol dire che narrare. Certo, non ogni blogger nasce narratore e non ogni foodblogger trova facilmente la sua metafora perfetta quando scrive della pasta alla Nerano o dei tortellini in brodo. Certo, quanto un presunto narratore si ferma davanti ad un Negroni la tentazione è molta. Dopotutto anche Hemingway scriveva con un po’ di Martini davanti (o era un Daiquiri?). Non di solo storytelling dell’uovo, la foodblogger campa. Un po’ di Lillet o di Saint Germain qui e là è d’aiuto. Ma come fare diventare il calice il protagonista del racconto? Ne scrivo, sobria, sull’ultimo post apparso su Your Brand Camp. Sotto il titolo Come fare storytelling dei coktail trovi quelle riflessioni nate leggendo e bevendo.

food media First we feast

Food media: è tutto un problema?

Food media sanno affrontare un vero articolo come The Problems with food media that nobody wants to talk about  di First we feast? Pure un foodblog tra milioni, tra colpe e mea culpa, si sente chiamato in causa. Svegliarsi la mattina, accedere ad Internet e avere qualcosa di vero da leggere (e stampare e sottolineare) non è da tutti i giorni. Ammettiamolo: i miracoli accadono! Mai perdere la speranza, quindi. Nel mare magnum di visibilità, post del giorno, ricordi di ricette, i 10 caffè di Pechino ed mio mese del caffè, il limitato eppure infinito universo dei food media scalpita ogni giorno, ma a volte non lascia il segno. First we feast, il 3 febbraio 2016, ce l’ha fatta. Proprio un bel goal e senza fuorigioco. The Problems with food media that nobody wants to talk about ha la sintesi dei migliori compendi. Fotografa comportamenti e scenari consolidati. Non si perde tra luoghi comuni e neppure elargisce consigli. Elenca, con dati e link alla mano, quelli che sono i problemi di cui i food media si alimentano. Lo scopo?  E …