Secondi
Leave a comment

Pollo al curry

Pollo.
Parola magiche per la Cavia, che più di qualche volta mi avverte via email durante il giorno che ha comprato del pollo…in offerta.
Curry.
Altra parola magica per la Cavia soprattutto dopo i nostri “frequenti viaggi a” Berlino dove abbiamo gustato il famoso curry wurst (che ha persino cucinato lui, come potete leggere dal link).
Poi curry più pollo richiama nella mia mente il ristorante indiano, una delle mie mete preferite anche se non così frequenti. Ecco allora che appena ho letto sul blog Questo Lo Faccio io la ricetta del pollo al curry ispirata direttamente alla ricetta del ristorante indiano di Via San Francesco a Ripa a Roma non ho potuto resistere.
Sebbene la mia fida accompagnatrice nei ristoranti romani, tal Concy, non c’era, mi son detta “Ma c’è la Cavia”.
Ecco allora la ricetta del:
POLLO AL CURRY
Ingredienti per 2 persone
500 gr di petto di pollo
mezzo cucchiaino Curcuma in polvere,
mezzo cucchiaino Coriandolo
mezzo cucchiaino Cumino
mezzo cucchiaino Paprika piccante
un terzo di peperoncino fresco
due semi di Cardamomo
poco aglio
2 cucchiaini di zenzero fresco
1 cipolla rossa
prezzemolo in sostituzione di coriandolo fresco
Olio extravergine di oliva
Un vasetto piccolo di yogurt naturale non dolce
Sale
Salsa di pomodoro fatta sul momento
Ho iniziato preparando una sorta di salsa di pomodoro. Ho preso un pomodoro pulito, l’ho tagliuzzato e lo messo in padella con dell’olio caldo. Ho fatto cuocere a fiamma bassa per un quarto d’ora aggiungendo poca acqua. Alla fine ho messo il tutto nel tritatutto et voilà una salsa di pomodoro fresca fresca, anche se non credo che un gran cuoco approverebbe.
Intanto, ho tagliato a pezzettini il petto di pollo. Poi ho tagliato la cipolla, lo zenzero e l’aglio (poco causa gusti de la Cavia).
Ho messo dell’olio in pentola e ho fatto soffriggere per poco la cipolla. Poi ho aggiunto il trito di zenzero e aglio ed dopo un po’ le spezie. Dopo un paio di minuti ho messo anche la carne in padella e ho girato per altri due minuti.
Infine è toccato alla salsa di pomodoro e allo yogurt. Io non ho avuto bisogno di aggiungere dell’acqua.
Una mescolata e via su fuoco moderato per altri 20 minuti.
Ultima aggiunta il prezzemolo.
Giudizio della Cavia al primo morso: Buonissimo.
Noi abbiamo mangiato il pollo da solo, ma del riso basmati va benissimo.
Se poi volete completare il pasto con del Halva alle carote, ecco qua la ricetta .
Tra poco mi darò anche alle cene indiane casalinghe? 🙂
Per la cronaca nessun pollo in offerta è stato adoperato…stavolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *