Eventi
Leave a comment

Il gusto dell’Italia tra give away e ricette

Con gusto mi perdo tra impegni e give away

Ci sono periodi molto intensi.
Ci siamo! Sono nel mio picco di impegni: reali, mentali e psicologici.
Il lavoro c’è, degli impegni extra si aggiungono proprio in concomitanza di una piccola fuga oltralpe. Sorelline ed amiche che si sposano. Stress che scalpita.
Uff avrei bisogno di andare in letargo…o di viaggiare con gusto.

Sarà anche per questo che mi son messa a sognare con Wonderbox.
Dal 1 al 15 maggio 2014 si può partecipare al suo give away.
Basta poco, come spesso accade con queste opportunità. Il resto lo fa il destino, il fato, chiamiamolo come vuoi.
Per vincere Wonderbox, dal titolo “In Italia con Gusto” dal valore di 50 euro, bisogna andare sulla pagina Facebook di CupoNation. Cliccato Mi piace?
Ora puoi immettere la tua email usando il modulo che spunterà sul tuo schermo cliccando qui.

Dopo un po’ di minuti dedicati a scoprire CupoNation mi lancio in un revival del gusto dell’Italia.

Il gusto si fa ricetta e ricordo

Ovviamente parto da un caposaldo del mio Friuli e ti raccontato le vicissitudini della polenta (That’s life 🙂 ), poi ti ricordo una ricetta molto cara. Originale, sbarazzina, inaspettata come la torta con farina di polenta, miele e Friulano. Non riesco proprio a dire farina di mais, per me è e sarà sempre farina di polenta.

Poi mi allontano un po’, fino a giungere in Veneto.
Due passi in una distilleria e a Montegalda. Per poi ricordare i piaceri della vita col Rasentin.

Dovendo scoprire l’Italia dell gusto vado oltre.
Un po’ di farrecchiata, ti va?
Sono nell’osannata a ragione umbria e più precisamente nell’amato Castelluccio di Norcia, non lontano chiaramente da Norcia.

Un po’ di cantucci ci aspettano in tavola volendo non dimenticare la Toscana.
Del Danubio persino colorato se la pausa la si preferisce salata.
Quando si è foodblogger si ha una ricetta giusta. Nel mio caso non manca mai del pane ispirato a capricci personali o a ricette regionali, come possono essere i simil Coccòi.

Eppure so che dell’Italia del gusto ho ancora molto da imparare.
Forse è bene che partecipi anch’io al give away, dopotutto viaggiare con gusto è tra i passatempi e sogni preferiti.

Tu che fai?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *