Month: Marzo 2014

Plumcake con nocciole e cioccolato

Chocolat ha lasciato un segno. Stavolta quel segno è diventato plumcake. La domenica pomeriggio va onorata con una ricetta. Nè complicata, nè pretenziosa. Deve “solamente” ambire a creare il calore ed il sapore di casa. Ma la casa ha mille volti, da una bella villa veneta fino ad un monolocale di 35 metriquadri. Le dimensioni non si riferiscono a nulla di preciso 🙂 Piccola o grande, casa è casa. Perchè sminuirla? Perché allora sminuire il valore della ricetta di Bea’s of Bloomsbury dell’Almond Tea Cake? Se le almond, mandorle, non ci sono, non ci formalizziamo neppure. Se del burro vogliamo farne a meno, mica siamo obbligate a dirglielo a Bea. Meglio il cioccolato fuso del pesante burro, non trovi? E lo yogurt greco ben può essere bandito in favore del kefir. Ogni casa ha le sue regole ed ogni dispensa va ascoltata per quello che ha. Perchè sminuirla? La domenica pomeriggio è fatta di poltrose certezze. Tutto conta, anche la trama più banale finché tiene compagnia. Nulla va sminuito. L’esistenza è fatta anche della necessità …

Fagioli neri e pitina

L’ingrediente speciale è lei, la piccola ed affumicata pitina. E’ giunta fino a Roma nelle mani di una di quelle giovani (ma sì, ancora giovani) professoresse italiane che non si arrendono. Lei, la Serena, si presenta come un’archeoprofessoressa. Poche cose la trattengono ed io ancora non le conosco. So che con la sua Panda gialla scava in giro per l’Italia, l’Europa ed il Vicino Oriente ogni estate. Perché lei non è una ciusi. D’autunno, inverno e primavera si insegna, d’estate si va a fare scavi archeologici. Se lo scavo poi concede ancora del tempo eccola in giro con la parte giovane (ma sì, ancora giovane) dell’Happy Family versione pordenonese, pardon versione Rorai Grande. La Elena e la Sara non l’abbandonano mica. Non c’è aria di bamboccioni neppure dalle loro parti. Questa estate sembra vadano a trovare l’Orso Yoghi. Così l’archeoprofessoressa con una trentina di studends (ed una suora che ha portato al pub) è arrivata in quel di Roma nell’unico fine settimana di pioggia. Non so per colpa di chi. Come si conviene alle brave …

Quella novità chiamata GroupOnMag

Chi mi segue lo sa…direbbe qualcuno più navigato di me. In realtà mi sono dimentica di dirtelo. Chiedo scusa. Sai che scrivo su GroupOnMag? Ho cominciato una nuova avventura, una di quelle che riempie di energia. Hanno creduto in me, a volte ho sentito dire. Di sicuro c’è che sono entusiasta, non ne smetto di parlare su Facebook, Twitter e Google+. GroupOn ha deciso di aprire la sua Magazine anche per l’Italia. Io ovviamente mi limito a gironzolare per Roma alla ricerca dei piccoli e grandi tesori culinari. Ho cominciato con: Dove bere un buon cappuccino a Roma, non bevevo il caffè fino al mio arrivo a Roma, ora assaporo la vita attraverso il buon cappuccino; Socialbirra a Roma: il 23 marzo l’evento tra food e social. Un’evento che ho voluto farmi raccontare da Ivana, l’ideatrice ed organizzatrice; Said, la vera Fabbrica di Roma dove la cioccolata è esperienza, perché oramai ho una certa età e so che una donna deve avere un suo migliore amico. Marilyn lo aveva trovato nei diamanti io invece l’ho …

Muffin inglesi con Framboise e marmellata di fragole

Framboise nei muffin inglesi? Tutta colpa di Twelve Loaves che oramai per me significa una cosa sola: esperimenti di pane. For the English version click here. Twelve Loaves è un evento online capace di motivarmi a pensarla diversamente, “panificamente” diversamente. Il tema di questo evento per marzo sono però le fragole. Ma dove le trovo, di stagione (!!!), qui a Roma. Non potevo che optare per la marmellata di fragole. Ma poi un pane con la marmellata di fragole esiste? Grazie al cielo che esiste l’Inghilterra. God save the Queen. Dentro i muffin inglesi la marmellata ci sta benone. Però, non potevo accontermi così facilmente. Per rendere ancora più riconoscibile la mia ricette per Twelve Loaves ho deciso di aggiungerci un sorso della belga Framboise, quella birra acida fatta (si spera) con i mirtilli. Per la ricetta dei muffin inglesi mi sono affidata ad Elizabeth David e al suo meraviglioso tomo “English Bread and Yeast Cookery“. Elizabeth riporta varie ricette di muffin inglesi ma poi ne presenta una del 1973 che ritiene la più affidabile e …

Twelve Loaves: Framboise muffins with strawberry jam

Framboise in English muffins? Twelve Loaves means for me just one thing: bread experiments! Per la versione italiana cliccare qui. Twelve Loaves is the monthly online event able to motive to think different, breadly different. March theme is Strawberries. Quite challenging finding them in Rome. So I opted for jam. Jam where in a bread? Thanks to God, we have United Kingdom. What best of muffins (or scones) with strawberry jam? And how to make even  more special muffins with yeast than adding a little bit of Framboise, that Belgian beer made with raspberries? For English muffin recipe I asked to Elizabeth David. In  her complete and marvellous work “English Bread and Yeast Cookery” she reported her most successful recipe. An English Muffins recipe dated back to 1973 and whose roots she found in Manna book written by Walter Banfield in 1937. As any modern blogger rich of caprices , I changed a little bit that excellent recipe. Just a little bit, I promise. Indeed, I felt the need to use my levain (or wild …