Matrimonio, Vino
comments 2

Una tapas col Marchese

Le tapas. Il viaggio di nozze.
L’Andalusia. La passione.
La serenità, la volevo.
Pinot nero, lo avevo.

“Dammi una bottiglia, ti solleverò il mondo”
Una sfida.
Fernandowine accettò.

Corro in cucina, la notte cala e le luci si accendono.
Lo guardo, la guardo.
Salame affumicato, bottiglia di Pinot nero “Marchese Leopoldo” dei  Marchesi Incisa della Rocchetta da Winexplorer.

Mi guarda. L’ho trascurato.
Nel caldo non c’ero.
S’è offeso.
Ne strappo un po’.
Timo.

Lo prendo.
Bottiglia elegante.
Lo voglio.
Al vino, all’amore
non si comanda.
Lo infilo. Stappo.
Il naso ne è solleticato.

Lo affetto.
Lo verso.
Li metto assieme.

Accendo.
Cuocio.

Mi inebrio io, prima
l’aria, poi.

Un abbraccio.
Mi giro, lo bacio.
L’onda dei ricordi.

“Manca poco”

Ci sediamo.
Ci guardiamo.

“Il profumo è quello…”
Un bacio e …

Chorizo al vino

Versione riveduta, corretta e vissuta

130 gr di salame affumicato di Sauris
140 gr di Pinot nero
1 rametto di timo

Taglia il salame a rondelle di un centimetro e togli la pelle.
Metti il salame, il vino ed il timo in una pentola.
Cuoci a fiamma media per 10-15 minuti o finchè il vino è quasi del tutto evaporato.

Servi caldo.

2 Comments

  1. pasticciona says

    poesia e cucina:connubio felice come il vostro matrimonio;ma chi dei due mix è più intrigante?

  2. rossdibi says

    @pasticciona Io e mio marito siamo il connubio perfetto, assieme poi a un buon vino siamo ancora più simpatici 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *