Friuli, Pasta
comment 1

Il valore delle cose vecchie

Gallina vecchia fa buon brodo, ma cosa ci faccio con dei cipollotti e un finocchio un po’ vecchi?

E’ un quesito certo non amletico. Forse ti ha strappato un sorrisetto. Ma ogni doppio senso o effetto da oca giuliva non è voluto. Si tratta solamente del solito dilemma che sorge nel fine settimana quando, dopo un salto all’Ikea, si torna a casa e non si trovano ingredienti freschi. Non c’era nulla che invitava ad essere una grande cuoca, persino la pasta scarzeggiava.
La tentazione di ricorrere alla cucina della Cavia, tipo pizza surgelata per pranzo, c’era.
Ma quel caldo insolito, quel tempo in più, dai dai Rossella vai in cucina e fai qualcosa. Me lo son detta e ho fatto una pasta.
Prima l’immane fatica (ihihihih) di pulire il finocchio, togliendo la buccia esterne che risentiva del tempo, così come alcuni strati, sempre esterni, dei cipollotti. Però l’ho fatto, non si butta via niente di buono. Della serie bisogna guardar oltre la facciata delle cose. Infatti, sono stata ripagata di questa fiducia in cipollotti e finocchi del mercato del sabato scorso 🙂
“Buonissima” ecco come ha reagito al piatto la Cavia.

Tanto vale allora condividerla questa ricetta che prevede un formaggio fresco come il Ciambello, già usato per un’altra pasta del fine settimana.

Pasta con finocchi, cipollotti e Ciambello

Dosi per 2 persone:
180 gr pasta corta
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
1 cipollotto (parte verde e bianca)
il cuore di un finocchio
mezzo cucchiaino di paprika dolce
1 fetta di formaggio fresco tipo Ciambello della Latteria Di Bidino di Coseano (Ud)

La pasta si prepara come il solito. Acqua bollente salata e pasta. La mia aveva un tempo di cottura di 11 minuti in acqua bollente. Quando raggiunge il grado di cottura desiderato scolarla.

Nel frattempo ho tagliato a rondelle il cipollotto e a pezzetti il cuore di finocchio.
In una padella ho messo l’olio extra vergine d’oliva e ho accesso la fiamma. Ho messo nell’olio prima il cipollotto e dopo un paio di minuti il finocchio. Ho mescolato e fatto cuocere altri 2-3 minuti. Poi ho aggiunto un po’ di acqua e l’ho fatta evaporare, ma non del tutto. Quando l’acqua era non del tutto scomparsa dalla padella ho aggiunto la paprika dolce e mescolato ancora una volta.

Pronto il composto a base di finocchio ho spento il fuoco e tagliato a dadini il formaggio e la parte verde del finocchio.

Scolata la pasta l’ho saltata in padella con il cipollotto e il finocchio.
Spenta la fiamma ho aggiunto il formaggio. Ho mescolato rapidamente, messo la pasta nei piatti e decorato con la parte verde del finocchio.

Non ti resta che provare.
E’ un piatto aggraziato, nessun sapore forte, neanche il cipollotto sovrasta il delicato Ciambello e la paprika essendo dolce quieta tutti i sapori senza imporsi su di loro.

 

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *