Birra, Eventi, Vino
comments 8

Gwatkin Cider Festival

Io stavolta ci vado, non c’è influenza mia o della Cavia che tenga. Spero addirittura di andare amica munita con @sararocutto. Bisogna pur introdurla a dovere nella vita della Capitale!
La ragione di tanto entusiasmo è il Gwatkin Cider Festival, ossia il festival del sidro.
Che bevanda paradisiaca e misconosciuta. Lungo la Drava se è bevuto a fiumi dopo gli assaggi, come dire, introduttivi lungo il Danubio. Dopotutto pedalare non fa così male.

A Roma alla Brasserie 4:20 il 3 – 4 Febbraio 2012 si assaggeranno ben 10 Sidri di Gwatkin, direttamente dal Regno Unito.
Ti invito a scoprire il loro sito, veramente English ed elegante. Oltre al sidro, gestiscono anche una fattoria che si mette a diretto contatto col pubblico attraverso un negozio. Accanto al sidro poi offrono anche il Perry, bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione delle pere e storicamente tipica di tre contee inglesi (Gloucestershire, Herefordshire and Worcestershire).

Ma sei proprio ne vuoi sapere solo dei sidri i nomi in lista sono:

YARLINGTON MILL medium

FOXWHELP dry

KINGSTON BLACK dry

NORMAN medium

OLD RATS TALE dry

 GOLDEN VALLEY SCRUMPY dry 

SILLY EWE dry

NO BULL medium

GAME COCK Sweet

GOLDEN VALLEY CIDER medium sweet

I sidri verranno presentati nel bicchiere da 25cl a 3,50 euro.
Il festival avrà’ inizio alle 21:00 e terminerà’ alle 4:00.

Se vuoi andare iper mega informato, qualche giudizio sui sidri di Gwatkin lo trovi su RateBeer.

Inoltre, come per altri festival ci sarà la sezione Barbecue:

4 Febbraio VIP BBQ SESSION POMERIDIANA: Prenota ed avrai la possibilità di passare uno splendido
sabato pomeriggio al 4:20. Potrete assaporare specialità bbq e vegetariane, degustando
i nostri straordinari sidri del festival, ma attenzione è in esclusiva per i soli prenotati!
I posti sono limitati.

Via Portuense 82 Rome
tel 039 0658310737
Email: tecnobirra420@gmail.com – marzia.lorenzi@gmail.com

Cliccando qui vai alla pagina Facebook dell'evento

Per farsi una veloce cultura sul sidro consiglio il Lato Frizzante della Mela , che perlustra il mondo del sidro facendone scoprire le varietà nazionali e straniere.
Le varietà straniere vanno da quelle inglesi a quelle francesi, ma anche l’Austria e la Germania non scherzano. Ehi,ma vedo anche la Spagna che visiterò a breve.  Qui trovi una bella lista di produttori. Mentre per capirne le differenze ti rimando qua, su Daily Fruit Wine. Per prepararsi al sidri di Gwatkin, leggo che il sidro inglese si caratterizza per un maggiore residuo zuccherino rispetto a quello tedesco. Si dice che i promotori della produzione di sidro siano stati i normanni a partire dal 1066. Nuove varietà di sidro e di tasse volte a colpire il cider, o  ‘shekar’ come si chiamava in origine, vennero introdotte. Ogni fattoria di fatto produceva mele e si faceva il suo sidro. Era la vera bevanda del popolo.

Non posso che concludere rimandando ad un bell’articolo attorno al Percorso ciclabile del Sidro, che fa scoprire come una pedalata in ottobre nel Herefordshire possa far scoprire pinte di cider e le stagioni della sua produzione. Cider Route: 20 miglia di estremo benessere  🙂

8 Comments

  1. E non dimentichiamo il Canada, dove recentemente hanno “inventato” l’Ice Cider.. che pare sia una vera meraviglia!

  2. rossdibi says

    @Roma da Bere Grazie mille della segnalazione. Dopo l’Ice Wine, mancava l’Ice Cider.

  3. Domanda: ma sabato, neve permettendo, a che ora inizia? Cioè posso passare il pomeriggio o devo aspettare le 21?

  4. rossdibi says

    @Andrea. Ho scritto al 4:20, ecco la risposta:
    “Per il sabato ci sta il brunch e poi la sera il festival comincia alle 21.
    Diciamo che se vuole venire prima delle 16 non lo cacciamo 🙂 anzi!!!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *