Biscotti
comment 1

Natale si avvicina #4 : Speculoos

Natale si avvicina e gli impegni radoppiano. Nonostate il corso Natale con i tuoi…biscotti è stato fatto, non riesco che pensare a quello: i biscotti (cosa avevi capito?) 🙂
Biscotti, corsi e l’orda di amiche con cui mi sono divertita a farli. Ecco la mia ossessione.
Prima di Natale con i tuoi…biscotti, avendo dei genitori molto coscienziosi, per me era quasi impossibile non provare prima l’esperienza dell’insegnamento. Così alcune settimane fa sono stata a casa di un paio di amiche per provare a fare i biscotti assieme.
Ho così scoperto con allegra sorpresa che c’è chi i biscotti non li ha mai fatti, ma sa non tirarsi indietro. Così tra dei frollini al tè, i biscotti alla birra ho infilato una novitĂ  pure per me. Era un annetto che volevo provare a fare gli Speculoos secondo la ricetta di Felder.

Speculoos

100 gr burro morbido a temperatura ambiente
1 pizzico di sale
100 gr zucchero di canna
10 gr latte (1 cucchiaio non colmo)
30 gr zucchero semolato
200 gr farina
mezzo uovo
1 cucchiaino di  cannella in polvere
la punta di un cucchiaino chiodi di garofano in polvere
1/2 cucchiaino di cardamomo in polvere
pepe bianco in polvere (noi sperimentatrici, tali Rossella, Mirella e Giulia, lo abbiamo omesso il pepe)
1 cucchiaio raso di zenzero in polvere
1 cucchiaino di lievito

Per la glassa reale:
200 gr zucchero a velo
1 bianco d’uovo
1 limone
1 cucchiaio di liquore (omesso da noi)
mezzo cucchiaino di colorante alimentare liquido

Con lo sbattitore elettrico e le fruste a spirale monto il burro tagliato a pezzetti. L’obiettivo è di ottenere una crema.
Incorporo man mano lo zucchero di canna, lo zucchero semolato ed il sale.
Poi è la volta del latte e del mezzo uovo.
A parte mescolo la farina con le spezie ed il lievito.
Lavoro il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.
Pongo in frigo, avvolto in pellicola alimentare, per almeno mezzora, meglio se una notte.

A pezzi stendo l’impasto col mattarello (2 mm) e taglio con le formine che preferisco.
Faccio cuocere a170°C (in forno preriscaldato) per 15-20 minuti.

Faccio raffreddare.

Preparo la glassa reale che stendo quando i biscotti sono perfettamente raffredati.
Per la glassa bisogna  lavorare assieme il bianco d’uovo con lo zucchero a velo. Aggiungo poi qualche goccia di limone ed il liquore.
Divido la glassa in diversi contenitore e la coloro col colorante alimentare che voglio. Nel caso specifico io, Mirella e Giulia abbiamo scelto il blu.
Stendo sui biscotti aiutandomi con una spatola o un coltello per burro o alla peggio un cucchiaino.
Faccio asciugare per un’oretta.

Per avere una glassa spennellabile alcuni giorni dopo ho provato a ridurre a 150 gr la quantitĂ  di zucchero a velo. E funziona, certo il tempo di asciugatura della glassa è un po’ piĂą lungo.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *