Libri, Vino
comment 1

Il vino in Italia

Ottimo regalo 🙂
Scherzi a parte, Slawka G. Scarso è tra le scrittrici giovani che più apprezzo. Ho la fortuna di poterla incontrare per strada e di volerla presentare agli amici. Meno male che è anche una penna prolifica. Pochi mesi fa scrivevo entusiasta del suo Il vino a Roma e quell’entusiasmo non si è spento di fronte a Il vino in Italia.

Qualche amica e qualche genitore di amica potrebbe vederselo recapitare presto. Perché? Perché se l’Italia è da scoprire sotto tutti i punti di vista, il libro di Slawka è  un’ottica guida. Non coprirà certo tutti i produttori di vino, però li seleziona bene. Piccoli, affidabili e presenti, nonchè disponibili a concedersi ai viandanti e clienti. Ecco il suo criterio di selezione principe.

E’ una guida? Un racconto? Un carnet di riflessioni personali? Tutto questo assieme. L’obiettivo dichiarato (almeno di fronte ad un cappuccino) è di fornire un documento scritto che sappia resistere al tempo. Niente produttori dell’ultima ora, seguaci delle mode che potrebbero scomparire più per capriccio che per necessità. Ma produttori seri, con una passione dietro e con un impegno costante.

Non è una guida scritta stando a casa. Gambe in spalla, ha girato l’Italia, sperimentando ferrovie e strade ed espatriando durante una passegiata in zona Prepotto. Ovviamente questo dettaglio ti fa capire che anche in questo caso ho cominciato a sfogliarla e leggerla partendo da ciò che conosco. Pure stavolta mi ha stupido, facendomi scoprire cose che avrei dovuto già sapere 🙂

Apprezzo molto anche l’equa ripartizione tra regioni delle etichette presentate. Niente preferenze preconcette ad alcune aree geografiche. La ricerca ha voluto coprire tutta l’Italia.

Come in Il vino a Roma il cuore pulsante di questo libro è la capacità di insegnare come affrontare con maniera sincera e diretta il mondo del vino, facendosi trasportare insieme dalle atmosfere e dai dati di fatto. Slawka però non si limitata a seguire il suo flusso di coscienza nel raccogliere sul carta il girovagare tra vigne (di cui sta pubblicando un bell’album fotografico online su Nano Pausa). Da giudice molto severo ha fatto un cernita scrupolosa e severa della prima bozza del libro concedendosi un agosto  infuocato alla scrivania.

Scopri anche tu l’Italia del vino con Slawka.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *