Contorni, Senza categoria, Torte salate, Vino
comments 2

Grignolino d’Asti contornato di tortine

Ci son doveri di fronte ai quali è difficile scappare. Il senso della buona tavola chiama, una certa responsabilità ancora risuona in me. Così anche questo mese, non molto mestamente :), sono andata in cucina con un calice di vino selezionato da Fernando di Winexplorer. Sul banco degli imputati il Grignolino d’Asti 2010 dei Marchesi Incisa della Rocchetta.
Dalla scheda del vino e da una rapida e mirata ricerca online scopro che il vino dal rosso rubino chiaro gradisce le torte salate con le verdure. Ma io non volevo limitarmi alla solita torta. Dato l’avvicinarsi delle feste e la voglia, non sopita, di feste con amici, ho tentato di adattare l’abito dello strudel ad una cena in piedi.
Ecco allora l’idea delle tortine a forma di fiore stuzzicabili 🙂 anche in piedi, durante fiumi di allegre chiacchiere con solo attorno al vino.
La pasta strudel la puoi sostituire con pasta brisè o sfoglia preconfezionata, ma io rimango una strenua paladina della praticità dell’impasto casalingo. Se non hai la pazienza di fare i fiori e soprattutto di reimpastare ogni volta i resti di pasta strudel, questa ricetta, guarda tu, può diventare uno strudel quasi classico.

Ecco la ricetta:

Tortine al broccoletto

Ingredienti per uno strudel grande o circa 30 fiori

Impasto da strudel
125 gr farina
1 cucchiaio di olio
1/2 uovo
un pizzico di sale
acqua (quanta ne serve per un impasto morbido ed elastico)

Ripieno
150-200 gr broccoletto
circa 20 gr scalogno
25 gr taleggio DOP
olio extra vergine d’oliva

Decorazione
acqua
olio extra vergine d’oliva
harissa in polvere (o altra spezia leggermente piccante)

Ho cominciato preparando l’impasto da strudel. Ossia lavorando la farina con il sale, l’uovo e l’olio. Ho aggiunto man mano l’acqua fino ad ottenere un impasto morbido e sufficientemente elastico. Ho versato sopra l’impasto pochissimo olio d’oliva, l’ho avvolto con la pellicola alimentare e riposto in frigo per un’ora.

La preparazione del ripieno è veloce. Dopo aver pulito le verdure o tagliato a rondelle lo scalogno e a pezzettini le cime di broccoletto. In una pentola ho versato poco olio extra vergine d’oliva e ho saltato lo scalogno. Ho aggiunto il broccoletto e ho cotto per 5 minuti, mescolando ogni tanto.

Poi ho steso sottile l’impasto da strudel, aiutandomi anche con le mani. Su metà dell’impasto steso ho posto dei mucchietti di verdure saltate in padella a distanza, uno dall’altro, di circa 2-3 cm.
Ho coperto con  l’altra metà di impasto e tagliato le tortine con la formina a fiore dei biscotti.
Mi sono premurata di chiudere con le dita bene i bordi del fiore.

Ho messo le tortine, pardon i fiorellini, sulla teglia ricoperta con carta forno e li ho spennellati con un mix di acqua, olio ed harissa. Nonchè ad ogni fiore ho praticato due fori con uno stuzzicadente.

Ho cotto in forno preriscaldato a 190°C per 20-25 minuti.

Da servire caldi (non bollenti) o tiepido con il Grignolino d’Asti 2010 dei Marchesi Incisa della Rocchetta. L’abbinamento è riuscito, passo e chiudo 🙂

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *