Eventi, Friuli
comments 8

Conversazioni con … 3 foodblogger

Ti lascio un invito per me un po’ speciale.
Giovedì 17 novembre, ore 18.30, presso il Coworking Udine  situato al 2° piano dell’Area direzionale  del Centro Città Fiera ci saranno 3 foodblogger a parlare. Guarda caso ci sarò anch’io.
Mi troverò infatti in zona per lavoro, quello serio, posato e che fa felice mamma e papà. Ma alle 18.30, promesso, sarò al Coworking Udine assieme a Theodora di Pura Cucina e Maria Grazia Menegon di Piatti più in là.
Cosa faremo? Ti racconteremo cosa vuol dire essere una foodblogger, a quali vantaggi può portare e che tipo di relazioni si possono instaurare virtualmente e non.

Ecco l’invito ufficiale.

L’ingresso è gratuito. Per motivi organizzativi si prega di confermare la presenza telefonando al 0432 544660 o scrivendo un’email a coworkingudine@gmail.com.

E soprattutto: passaparola 🙂

8 Comments

  1. Che bella idea! Se tutto andrà bene, verrò volentieri! Cmq telefono prima…
    Posso portare qualche dolce (o salato?) tipico ungherese?

  2. rossdibi says

    @Gabah Ciao, è un piacere conoscerti. Non ti preoccupare, mi sa che non morirete di fame durante la presentazione. Ma uno scambio di ricette è sempre benvenuto 🙂

    @Andrea Beh adesso non esageriamo, son sempre io.

  3. Preoccupata? Piuttosto motivata. ;-)))) Essendo anch’io food-blogger non sarei capace di presentarmi in questo evento senza portarvi qualcosina di buono.
    Dita incrociate; speriamo che passi il raffreddore della mia piccola!
    Mandi, mandi!
    Ci vediamo!

  4. Sono amica di Solema, so che lei ci sarà, io abito a Udine (e lo sai) gradisci la mia presenza o è meglio che lasci perdere? 😉 Te lo chiedo perchè ai tuoi “incontri non sono mai invitata 😀

  5. rossdibi says

    @Accantoalcamino Certo, vieni.
    Mi spiace, gli altri “eventi” erano personali, nel senso che mi sono fatta avanti con un invito con chi avevo un po’ di confidenza. Ora che ci vedremo non avrò paura ad invitarti in futuro. Tieni conto che sono timida e quindi certe figuracce sono dovute, oltre ai capricci della memoria, anche alla paura di disturbare.
    A giovedì!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *