Eventi, Friuli, Pasta
comments 4

Blecs double-face

Quando una mia mania pervade anche le mie amiche divento molto felice, anche se in parte mi sento responsabile del loro comportamento 🙂
Anna Maria, che più e più volte ho lodato, dopo i Blecs ripieni d’estate si è rimessa all’opera. E poco fa ho aperto l’email e trovato i suoi Blecs double-face. Sta donna è veramente un portento di creatività, energia, interessi, saperi. Non contenta di mettersi all’opera ha persino diffuso il verbo su Coquinaria.
Coquinaria è il forum di cucina dove son nata. Sebbene contribuisca poco al momento, non mi esimo dal seguirlo. Sono emotivamente legata ad esso e a molte delle sue e suoi coquis. Molte amicizie, anche se lontane e silenti, sono nate in lì. Quindi, ti lascio la nuova ricetta di Anna Maria e ti invito a scoprire con cuore sincero il mondo di Coquinaria (qui la discussione blecs related).

La parola ad Anna Maria:

Blecs double-face

Ingredienti base per 3 persone

Questi all’apparenza semplici, sono più complicati degli altri (Blecs ripieni d’estate) da realizzare…

per l’impasto verde:
50 g di punte d’ortica (o altra verdura verde, attenzione al condimento poi però…)
1 uovo
100g di farina 00

per l’impasto chiaro:
15g porcini secchi in polvere
50g farina di farro
circa 80-90 farina 00
2 uova piccole o 1 grosso (oppure aggiungere acqua)

Frullare le punte d’ortica con l’uovo ed aggiungere man mano la farina, fino ad ottenere la giusta consistenza, per l’impasto chiaro frullare l’uovo con i porcini ed aggiungere le farine man mano fino alla giusta consistenza.

Tirare entrambe le sfoglie non tanto sottili. Ottenute le sfoglie, tirare quella verde per prima, spennellarla con acqua e distribuirvi sopra dell’aglio ursino secco (ecco il trucco…), tirare quindi l’altra sfoglia appoggiandola sulla verde e facendole bene aderire con il matterello.

Cuocere i blecs nell’acqua bollente salata e condirli nell’ordine con una spolverata di formaggio Montasio stravecchio grattugiato (niente sale!), una grattata di scorza di limone non trattato e 10g di burro fuso a persona insaporito con maggiorana.

Attenzione al condimento perché l’impasto di base è tendente al dolce: ecco il motivo della scorza di limone…La maggiorana perché con la parte dei funghi stà bene, ho ridotto ulteriormente il burro che, distribuito sopra al formaggio non cola, facendo deposito sul fondo del piatto…

Tante, troppe volte mi è capitato di andare in posti rinomati e vedere quello strato di grasso sul fondo: da allora quando condisco con burro fuso faccio così: con un cucchiaio distribuisco il burro fuso sopra al formaggio.

Annamaria, ti adoro sempre più! Tu cosa ne pensi? Non è sorprendente?
Cosa aspetti ad unirti a Blecs are on the table !

4 Comments

  1. roberto says

    In gergo pugilistico queste due versioni dei blecs di Anna Maria sono colpi da K.O.! Sarà davvero dura produrre qualcosa che possa reggere un confronto con queste due meraviglie! Chapeau Anna Maria!

  2. Anna Maria says

    Grazie per il complimento Roberto, ma non condivido il tuo pensiero. I blecs sono una pasta versatile: io ho giocato sull’impasto, altri sul condimento. Ci sono tantissime altre possibiltà e combinazioni fantasiose che possono venire alla luce in questa occasione. Mettiti in gioco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *