Eventi, Senza categoria
comment 1

E vacanza sia

E’ arrivato quel momento dell’anno in cui orde di lavoratori scappano stanchi e afflitti dal lavoro per rifugiarsi in una  sana noia. Per la prima volta, anch’io mi sento così. Un po’ fantozziana vittima del sistema, un po’ volubile donna in certa di un sorriso perpetuo. Sono arrivata stanca dentro a questo appuntamento, tanto che mi son regalata tre giorni in più di ferie da sola. La Cavia lavora, io mi rilasso. Sembrano quasi i primi giorni di vacanze della scuola: un po’ frastornata, un po’ con troppa voglia di fare ed un po’ rintontita dal tempo a disposizione.

Ma da domenica la storia cambia. Un volo ci porterà in Friuli, dove piomberò nella braccia ciacolanti ad oltranza della mamma e nel silente entusiasmo del papà. Un cane feroce, come Clint, accoglierà me e la Cavia per qualche ora, facendo ben capire che è lui oramai il piccolo della casa. Piccolo, beh come può esserlo un incrocio tra un pastore maremmano e un pastore belga.

Poi sarà la volta della Happy Family di Pordenone. L’Elena dei Blecs ci ospiterà per qualche spiedino. Incrociata l’amica di una vita, sarà giunto il tempo della vacanza a due. Quest’anno si pedalerà lungo la Drava…

Qui fermo il mio racconto, voglio proprio lasciare al tempo il suo corso. Devo rilassarmi in tutti i sensi.

Il blog non ti lascerà solo o sola, qualche post è previsto. Ti farò scoprire i miei Amori (non solo) estivi, ossia quei blog di cui sono vittima consapevole e felice. Sì, blog, ma anche persone, che mi sanno raccontare una (bella) storia e che arricchiscono la non piatta vita di una ragazza …beh giovincella di 35 anni.

Nel frattempo, ti ricordo qualcosa dell’annata di Ma che ti sei mangiato….e Buone Vacanze!

La sfida dei Blecs

Non lasciartela fuggire, clicca sull’immagine per scoprirla tutta.

Riscopri la tua tradizione, la mia è…

Biscotti mon amour

Mercato forever

Birre ovunque

L'immagine del post tratta da Image Spark.

1 Comment

  1. pasticciona says

    ti attendiamo in Friuli per un tuffo nella madrepatria, ma sappiamo che il tuo cuore vagabondo trova ristoro solo a Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *