Torte
Leave a comment

In azione per il Natale #1: Stollen

Non c’è nulla da fare. Amo il Natale. Amo cucinare per il Natale. Amo far regali fatte con le  mie mani.
Mia madre e le Piccole Donne, lette ad otto anni,  hanno fatto disastri in tal senso. Non riesco a starmene con le mani in mano in questo periodo. Tra l’altro ho la scusa che la Cavia ha una famiglia numerosa, che gioisa si riunisce ogni anno. Il che vuol dire 25 persone per cui fare (alias cucinare) qualcosa, con particolare attenzione ai 12 nipoti.

Di solito facevo dei sacchetti di biscotti per i nipoti, come documentato nei post 2008 e 2009. Quest’anno si cambia.

Prosegui la lettura se ti interessa e se non sei uno dei 12 nipoti (capito !!!)

Quest’anno dicevo si cambia. Niente sacchetti e niente biscotti. “Solo” mini-Stollen e …Oops sorpresa dei prossimi giorni e sorprese ci saranno anche nella presentazione di questi regali. Quindi Stay Tuned 🙂

Per gli Stollen ho iniziato la settimana scorsa. Ho recuperato la ricetta degli Stollen, solo che stavolta la ricetta è stata usata per fare 4 Stollen, cotti tutti assieme.

Ecco la ricetta degli Stollen, per gli ….. ed il resto (perchè un resto c’è, torna qui domani).

4 Stollen, ricetta del 2010

Immagine di reportorio 2008

farina 500 g
bustina di lievito chimico 1
zucchero 175 g
essenza di vaniglia
sale qb
2 cucchiaini di Grappa della Vallagarina dei Fratelli Brunello
1 cucchiaino di cannella
mezzo cucchiaino di chiodi di garofano
1 cucchiaino di noce moscata
1 bacello di cardamomo (solo i semetti interni)

uova grandi 2
burro 180 g
ricotta magra 250 g
uva passa 250 (zibibbo)
uva passa 125 (corinto)
mandorle tritate 150 g
cedrini 100 g

burro fuso 100 g
zucchero a velo 150 g

Ammollate l’uvetta nell’acqua, dopo di ché mescolate tutti gli ingredienti esclusi gli ultimi 2. Io metto per ultimo: uovo, burro e ricotta. Il composto vi sporcherà le mani all’inizio.

Fate quattro pagnotte rotonde e adagiatele sulla teglia del forno ricoperta con carta da forno. Ponete gli Stollen a 2-3 cm di distanza. Durante la cottura si uniscono, ma saranno facili da separare poi.

Cuocete un’ ora a 180 gradi in forno preriscaldato. Sfornate e spennellate bene col burro fuso usandolo tutto, dopo di ché spolverate con tutto lo zucchero a velo. Lasciate che si raffreddi, poi avvolgete in carta di alluminio e lasciate riposare al fresco fino a Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *