Letture online
comments 4

Visto dagli altri #3

Sempre perchè si è curiosi e perchè condivedere con gli altri le proprie scoperte è un gran piacere, dopo il Visto dagli altri fatto quasi per caso e quello tutto international della scorsa settimana, oggi ecco cosa ho sbirciato…un port pourri di idee, dai menù di lusso alla semplicità della zucca, passando per l’ancestrale fascino del pane. In mezzo un po’ di eventi da blogger, che però possono ispirare chiunque, anche il semplice goloso 🙂

Luxury Dinner Party

In America si danno da fare, ecco allora che è stata raccolta è lanciata una sfida tra blogger a più tappe. Una delle ultime è il Luxury Dinner Party, ossia proporre al pubblico votante e non un menù. E io mi son lasciata stuzzicare da cotanta creatività, apprezzando particolarmente quello Friulano di Bell’Alimento, già segnalato, e quello Indiano di Girl Chef. Ma anche quello provenzale di Seattle Pastry Girl si difende bene.

Zucca

Amo la zucca per il colore, il sapore e lo spirito. Un cibo da principesse anche se non necessariamente da Cenerontole. (ndr conosci l’originale CenerOntola di Davide Nonino?). Di zucca in zucca di segnalo il link alle foto incantatrici di Madeline Bea delle zucche. Anche 101 Cookbooks si butta sulla zucca con dei muffin con la feta.


Eventi a cui vorrei partecipare

I blogger non stanno mai fermi. A volte mi sento risucchiata in un vortice da cose da cucina che se la batte con quello snervante del lavoro. Andando per ordine, lunedì 18 Ottobre il web italiano sarà invaso da post rosa (ricette rosa, foto rosa etc.). A fine mese, invece, scade il Kitchen BootCamp di My Kitchen Addictions dedicato questo mese alla pasta sfoglia o frolla o altro. Ma il 7 novembre c’è pure l’originalissimo Conosco i miei polli di Vita da Precisina. Altro?

Pane d’incanto

Causa un suo post Amazon ha ricevuto un ordine dall’Italia. Come potevo resistere a Bread Bible: Beth Hensperger’s 300 Favourite Recipes?
So di essere una book addicted e che da quando Senza Panna mi ha donato il lievito madre vivo per lui. Dopo tanto o meglio abbastanza panificare ancora non resisto di fronte ad una nuova ricetta di pane. Dopo il successo del pane kamut e olio d’oliva, sento comunque di avere ancora molto da imparare e testare. Se ti interessa un pane con la farina di castagne ecco la proposta di Rosa’s Yummy Yums.

L’importanza dei #tutor

Tirebouchon, alias Vittorio da Torino, oltre a lanciate con Un tocco di zenzero Wiandfi, ora ha incantato chi usa Twitter anche con i winetutor. Chiunque con passione ed interesse può diventare un #tutor. Se hai dubbi su un vino rivolgiti al tutor di competenza 🙂 Ecco l’elenco aggiornato di chi ti può aiutare.

Buon week end e hai visto un post altrui che vorresti segnalare, fallo! Ogni nuova idea è sempre ben accetta.

L'immagine del post rappresenta la curiosità secondo Jenriks24.

4 Comments

  1. Grazie Rossella, leggendo il tuo post e vedendo che mi nomini con il lievito madre mi è scattata una scintilla e ho postato una vecchia ricetta validissima che vorrei adattare al lievito madre. Ci proviamo?
    🙂

  2. rossdibi says

    @Daniela
    Certo! Il prossimo weekend potrei farla…tanto il libro con 300 ricette di pane mi arriva solo a fine mese 🙂

  3. rossdibi says

    @Daniela
    Io sono incerta se buttarmi come #tutor, troppe cose tra lavoro, blog e cucina 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *