Riso
comments 3

Riso rosso alla Agrycult

La bontà degli ingredienti fa nascere semplicemente, velocemente e forse anche banalmente dei piatti da leccarsi i baffi. Su questo genere di piatti mi sono buttata questa settimana, dato che ho ricevuto la cassetta di ortaggi di Agrycult.

Per avere una cassetta omaggio ho parlato delle iniziative di Agrycult in fatto di orti in e ricotte in abbonamento. Nell’elenco dei miei modi di essere bio con poco ho proposto anche il loro orto in abbonamento, L’orto di trova in Molise e a chi paga la quota di abbonamento arrivano settimanalmente i prodotti.

La Cavia ha molto riso vedendomi sgarfare per aprire il paccone, arrivato puntualmente anzi quasi in anticipo sulle mie aspettative. Che gioia trovare i profumi dell’orto, la freschezza dei  prodotti e pure della terra.
Bieta, insalata canasta, carote, cetrioli, zucchine, melanzane, peperoni dolci, patate, fagiolini, basilico…con tutto questo sono riuscita a sopravvivere durante il più caldo weekend dell’anno.

Adoro le carote di orto!

La prima ricetta a beneficiare di cotanta grazia di Dio, è stata quella a base di riso rosso preso a Castelluccio di Norcia, prodotti Agrycult e pecorino romano bio, pure quello, per la precisione pecorino stagionato almeno 18 mesi della Cooperativa Agricola Nuova (Roma).

La ricetta è banale, giusto per darvi un’idea di cosa si crea con dei buoni prodotti, eccola.
Osservo solo che i prodotti Agrycult non sono certificati come biologici, ma hanno senz’altro il vantaggio di venire direttamente dalla terra e da un vero orto. Il che è già un gran passo avanti rispetto ai prodotti dalla provenienza incerta, bella lindi, senza profumo e tutti uguali l’uno all’altro.

Riso rosso estivo

180 gr di riso rosso

olio extra vergine d’oliva

2 foglie di insalata canasta

2 carotine

mezzo cipollotto grande

un ramo verde del cipollotto

mezzo peperoncino verde dolce

alcune fette spesse di pecorino romano, dal gusto deciso

sale, pepe

Ho fatto bollire l’acqua, senza sale. Ho versato il riso e lo fatto cuocere per 40 minuti. Nel frattempo, ho pulito le verdure. Poi ho tagliato a striscioline l’insalata, a fettine il cipollotto, ramo verde compreso, e a rondelle le carote ed il peperone. Ho anche tagliato a dadini il pecorino.

Quando il riso era cotto, l’ho scolato e passato sotto l’acqua fredda. Dopo aver aspettato un po’ e averlo sgocciolato, l’ho condito con l’olio e il misto di verdure. Ultimo cotto: il pecorino.

Il piatto è stato molto ben accolto per cena.

3 Comments

  1. Pingback: Tweets that mention Riso rosso alla Agrycult -- Topsy.com

  2. Pingback: Riso rosso alla Agrycult

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *