Eventi, Pane e lievitati
comments 3

Donna Hay Day: pane di pizza

Hay hay it’s Donna day è un contest che anima da anni la blogosfera degli appassionati di cucina. Dopo un periodo di pausa, l’evento è stato rilanciato recentemente da Denise di Chez Us. Le regole sono semplici, ogni mese il blogger vincitore del turno precedente scegli un piatto di Donna Hay e chi vuole si cimenta. Si deve seguire la ricetta,  ma modifiche sono ben accette in termini di presentazione del piatto e di aggiustamento degli ingredienti (fino ad un massimo di due).

Tramite Juls Kitchen sono venuta a conoscenza del rilancio del HHDD (Hay Hay Donna Day). Lo scorso mese ho provato la zuppa di piselli, questo mese grazie a Reb di So Long and Thanks for all the Food mi sono cimentata col pane da pizza.

Data la mia recente passione sfrenata per il lievito madre, non potevo sottrarmi dall’usa questo magnifico ingrediente nella ricetta.

Poi, da italiana sì del nord ma appassionata di cucina, la ricetta mi ha richiamato alla mente il mitico Danubio. Non ho fatto un Danubio, ma qualcosa di molto simile.

Ed ecco cosa ho combinato col:

Pan Pizza Pomodori, Ricotta  e Speck

(in rosso i miei adattamenti)

Per l’impasto:

1 cucchiaio di lievito di birra in polvere 125 gr di lievito madre (rinfrescato il giorno prima)

1 cucchiaino di zucchero semolato

250ml di acqua tiepida

375gr farina 00

1 cucchiaino di sale in scaglie

1 cucchiaio di olio d’oliva

Mescolare, in una ciotola, lo zucchero, l’acqua ed il lievito. Disporre la farina a fontana, versarvi il composto col lievito, il sale e l’olio e lavorare l’impasto fino che non avrà raggiunto una consistenza omogenea ed elastica. Porre in una ciotola a lievitare, in luogo caldo, fino quando non avrà raddoppiato in volume.

L’impasto risulta molto morbido, veramente un piacere lavorarlo. Io ho aggiunto qualche manciata di farina per non averlo appiccicaticcio. Ho lavorato l’impasto per 5-10 minuti. La prossima volta voglio provare questo impasto per fare un pane, data la piacevolezza al tatto e data la morbidezza dopo la cottura.

Per il ripieno:

500gr 250 gr ricotta

1 zucchina grattugiata a dadini

40gr di parmigiano reggiano grattugiato

100gr 200 gr mozzarella di bufala a tocchetti

250gr pomodorini privati dei semi

150gr di spinacy baby sbianchiti 4 fette di speck a pezzetti

60ml di olio di oliva, extra

1 spicchio d’aglio pestato

Preriscaldare il forno a 200°C.

Mescolare la ricotta al parmigiano, la mozzarella e la zucchina. Spalmare il composto lungo i bordi e completare con lo speck ed i pomodorini. I pomodorini li ho divisi in quattro parti prima di privarli dei semi (ma anche coi semi non è male 🙂 ).

Ho diviso in quattro parti l’impasto lievitato. Ho steso ogni parte con le mani. Ho messo all’interno un po’ di ripieno e ho richiuso a fazzoletto la pasta.

Spennellare sul pane pizza l’olio rimanente che sarà stato precedentemente aromatizzato con lo spicchio d’aglio pestato, e cuocere per circa 25′ 45 min o fino completa doratura.

Commenti sul gusto: ottima ricetta, forse la prossima volta riduco la quantità di ripieno. Ognuna delle quattro parti del Pan Pizza finale era sufficiente, a persona, per una bella cena/pranzo. Suggerisco di mangiare non bollente il pan pizza.

3 Comments

  1. E’ bellissimo, ed in una variante che deve essere deliziosa, amo profondamente il sapore affumicatino che dona lo speck! Bravissima Ross 🙂

  2. rossdibi says

    @Reb Esagerata ! Speck è stata una decisione del frigorifero 🙂

  3. Pingback: Cipolle marinate & HHDD final round

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *