Eventi
comments 26

Storie di lievito madre

Sarà un caso, una felice congiunzione astrale, una moda, l’effetto di qualche apparazione ad hoc di esperti nell’etere italico, ma ora la parola lievito madre non è più un tabù. Lo si può usare persino nei discorsi tra amici senza ritrovarsi, davanti agli occhi, facce stupefatte. Il lievito madre è cool 🙂 e anche social, persino ad una cena di foodblogger romani c’è stato uno scambio di lievito madre secco e ad una cena da me ben 4 lieviti madri si sono ritrovati.

Io l’ho scoperto per caso, quasi per gioco, e me lo sono ritrovato tra le mani grazie ad un tweet ed un’esperta romana piena di energia ed iniziativa, quale Daniela. E poi è stato amore, dedizione, curiosità, esperimenti, gelosie ect.

E perchè non condividere tali emozioni ed esperienze?

Lancio a mo’ di sasso nello stagno un contest: da oggi fino al 30 maggio 2010 puoi partecipare a “Storie di lievito madre” con, in alternativa o combinazione:

  • una ricetta a base di lievito madre
  • una ricetta per fare il lievito madre (ad esempio so che si fa anche dai mirtilli, dalle bucce di patate o semplicemente dalla farina)
  • un racconto della tua esperienza col lievito madre
  • un consiglio su come trattare il lievito madre 🙂
  • ma anche una foto glamour o un video sul lievito madre non verranno disdegnati
  • …insomma basta che parli del tuo rapporto col LM (tal lievito madre) o il natural yeast o come lo vuoi chiamare.

Basta scrivere:

  • un post nel tuo blog con un link al contest “Storie di lievito madre”
  • o anche lasciare un commento qua sotto

E poi scrivermi una email a rori[.]rori[@]libero[.]it (senza parentesi quadre) con oggetto “Storie di lievito madre” col link al vostro contributo.

A giugno, preferibilmente nei primi giorni, tutti i contributi verranno raccolti e gli verrà data visibilità qua, sulle curiose pagine di Ma che ti sei mangiato.

Dal canto mio posso anticipare un post sui Pani Cafoni fatti col lievito madre. La fiducia nel lievito madre (tale LM, in codice 🙂 ) mi ha portato a sperimentare diverse farine e a imparare qualcosa su di loro.

PS. Ti consiglio per imparare qualcosa di tenere d’occhio il gruppo su FacebookLievito madre e lievitazioni lunghe“.

26 Comments

  1. Pingback: diggita.it

  2. Pingback: Il lievito madre e il pane col bernoccolo

  3. Pingback: Notizie dai blog su Storie di lievito madre: il fotofinish

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *