Menu, Riso
comments 3

Risotto con pere e radicchio rosso

Ospiti a cena. Solo sei, ma un po’ speciali e tutti dei primi ospiti. Nel senso che era la prima volta che capitavano a cena da noi. E se poi tra questi sei ospiti c’è una nipote della Cavia col suo ragazzo…Oh,mamma. E poi vi capita anche una parainfluenza a semplificare le cose, che fare?

Innanzitutto mantenere la calma. Pensare ai piatti testati e rodati e veloci da fare. Ottimizzare i tempi incominciando a panificare il pomeriggio prima, tanto si è casa ammalati. Deciso il menù finale? Sì, e ho tutti gli ingredienti? Quasi, ma meno male il negozio più vicino può venire in soccorso. E ho persino una nuova ricetta per gli ospiti, nessuno di loro ha mai assaggiato il Risotto alle pere e radicchio rosso.

Il menù

Bene, si può incominciare a fare il menù.

*******

MENU’ PER CENA INFRASETTIMANALE

Pane al kamut

Risotto alle pere e radicchio rosso

Strudel di speck

Carote glassate

Crema mascarpone e Porto

*******

 

Le ricette? Eccole, sia mai che mi tiri indietro da tale compito.

Il pane al Kamut è stato recentemente pubblicato.

Lo strudel di speck è un classico presentato persino ai colleghi. Talmente un classico che la ricetta si trova in un post vecchio vecchio. Io lo trovo semplicissimo da fare anche se c’è chi dice che il mio ha un tocco in più. Ma va là 🙂

Le carote glassate oltre ad averle testata in ambito domestico, sono già state offerte ad altri cari ospiti.

Crema mascarpone e Porto,infine, è un’altro classico che piacque molto anche a Hande di VinoRoma.

Cosa manca? Vediamo un po’…Oopss dimenticavo:

 Il risotto

RISOTTO ALLE PERE E RADICCHIO ROSSO

eh, che pezzono di pera 🙂

Ingredienti per 6 persone

500gr riso vialone nano (dose abbondante, lo ammetto)

mezza cipolla rossa

1 cespo di radicchio rosso, quello lungo (non tardivo)

2 o 3 pere Abate

mezzo bicchiere di vino bianco

brodo vegetale fatto con carota, cipolla e sedano

olio extra vergine di oliva

sale

100gr di Parmigiano Reggiano grattugiato sul momento

Innanzitutto ho preparato in anticipo il brodo. Poi ho soffritto la cipolla rossa tagliuzzata a dadini nell’olio extra vergine di oliva. Tagliato il radicchio pulito a listarelle l’ho aggiunto alla cipolla e l’ho saltato in padella per 5 minuti circa.

Successivamente ho versato il riso e ho mescolato. Poi è stata la volta del vino bianco che l’ho lasciato evaporare prima di versare il brodo vegetale caldo.

Dopo 10 minuti di cottura ho versato circa metà delle pere, sbucciate e tagliate a dadini nel frattempo. Quando il riso era al dente, infine, ho aggiunto le restanti pere (sempre spelate e a dadini). Il tocco finale è stato il Parmigiano grattuggiato.

La ricetta in origine prevedeva anche del burro alla fine, ma io l’ho omesso. Mi piace più così. E’ un risotto che faccio oramai in automatico e le cui dosi possono subire variazione di volta in volta in relazione alla grandezza delle pere e ai gusti del momento.

Accoglienza del pubblico?  “Delicato” “Buono” “Bis” anche se detto timidamente.

3 Comments

  1. Ma la prossima volta mi invito anche io a cena con questo menù favoloso! 🙂
    Il risotto è una dritta ottima lo proverò anche io, mi piace che sia senza burro. Bacione e buon fine settimana

  2. rossdibi says

    @Elisa
    Non c’è che da chiedere, ti metto in lista per la prima cena. So che per la prossima hai un impegno, mal che vada cerca di tenerti libera per il 24-25 maggio…ci potrebbe essere una festa di compleanno attorno a quella data. E da me le feste di compleanno significano pranzi o cene da me, finora fatte tra salotto o terrazzo condominiale o Villa Pamphili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *