Biscotti, Eventi
comments 3

Biscotti per gli ospiti #5: Biscotti da asta

Biscotti ed ospiti

Ancora, questo è’ il mio modo di ricordare che a Roma il 6 aprile 2010 che all’Antica Osteria l’Incannucciata ci sarà un pranzo a favore di Medici Senza Frontiere. Io contribuirò preparando dei biscotti
Per chi è interessato al pranzo i dettagli sono qua.
Per chi è interessato ai biscotti, beh continui a leggere. Gli altri biscotti saranno i Nidi alla Marmellata, i biscotti con tè all’albicocca e spumante, i biscotti allo zenzero ed i World Peace Cookies.

Biscotti da asta o biscotti di Hilda Tortchen

Fatti a Natale e molto apprezzati. Stavolta però i piani sono di usare l’impasto per fare dei semplici biscotti, quasi che fosse una semplice frolla, da servire durante l’asta dei vini. Nulla di speciale, l’attenzione deve rimanere sull’asta, ma la gola verrà stuzzicata con la loro semplicità.

Li ho scelti perché mi innamorai dell’impasto facendoli, profumato e morbido. E perchè, diciamola tutta, per 90 persone devo pensare ad una tabella di marcia articolata su più giorni, di modo da lasciare anche al forno casalingo il tempo di riposare.

BISCOTTI DA ASTA

Stavolta i biscotti saranno però senza marmellata, l'asta non deve essere disturbata 🙂

500 g farina
250 g zucchero
1 cucchiaino di essenza alla vaniglia
250 g burro
3 tuorli d’uovo
1 uovo intero
1 buccia di limone grattugiata
(nella ricetta ufficiale, per unire i biscotti,qualche cucchiaio di confettura di frutta a piacere (ho usato a Natale marmellata ai frutti di bosco))

Ho mescolato bene la farina con lo zucchero e la scorza di limone, poi ho aggiunto l’aroma di vaniglia. Ho unito i tuorli e l’uovo intero. Ho fatto in modo che tutta la farina entrasse in contatto con l’uovo.nfine, ho aggiunto il burro tagliato a pezzettini. Ho lavorato con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.
Ho lasciato in frigo una notte, anche se bastavano un paio d’ore.
Il giorno dopo, mentre il forno si preriscaldava il forno a 180°C, ho steso su una spianatoia infarinata l’impasto col mattarello. Ho tagliato i biscotti, alti 4-5 mm, con lo stampo apposta: quello doppi con e senza buco in mezzo.
I biscotti li ho cotto a 180°C per max 10 minuti, controllando a vista la cottura.

Quando si sono raffreddati in teoria si uniscono con poca marmellata, circa una punta di cucchiaino.
Ma stavolta userò l’impasto per fare dei semplici biscotti per non distrarre chi vorrà fare le offerte all’asta di vini.
Unendoli con la marmellata vengono 90 biscotti circa, spero di ottenerne molti di più per il pranzo.

3 Comments

  1. Buonissimi i tuoi biscotti. Spero di mangiarli il 6.
    Buona giornata.

    Enrico

  2. Ciao 🙂

    Mi chiamo Elena e sul mio blog di cucina sto raccogliendo delle ricette, insieme agli altri food blogger, per creare una raccolta. 🙂

    Si tratta di ricette “a colori” che verrebbero poi raccolte (citando ovviamente le fonti) in un ebook scaricabile da tutti gli amanti della buona cucina.

    Se ti può interessare, questo è il link dove ci sono tutti i dettagli. 🙂

    Raccolta ricette di cucina

    Spero di averti incuriosita. 😛

    Ti auguro buona giornata,

    elena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *