Biscotti
comment 1

E' Natale in cucina: al lavoro per i biscotti

Un po’ di chiacchiere per farvi sapere cosa sto facendo questi giorni. Dopo aver discusso la tesi di dottorato, mi son presa tre giorni di ferie per…biscottare in allegria, in vista della Cavia-family-reunion del 23 dicembre. 
 
L’aggiornamento ultimo in quanto a biscotti lo trovi su 10 biscotti e più per Natale, datato Dicembre 2010.
 
 

Cavia-family-reunion vuol dire che ci si scambierà i regali in circa 20-25 persone. Ad un certo punto arriverà persino Babbo Natale. Quello vero, giuro 🙂 Gli unici a non crederci sono i più piccoli della family. Ma dico io, Babbo Natale esiste. Forse non con le renne, ma il concetto di Babbo Natale, come quello di Gesù Bambino, è intoccabile. Che grado di parentale intercorra tra i due non so. Ma io li voglio entrambi e non disdegno neppure Santa Lucia e la Befana. A parte questa parentesi filosofica :); family reunion significa anche che mi tocca (ma è un onore) fare i biscotti. Sennò cosa regalo io?! L’anno scorso già mi ero dedicata all’impresa, con grande soddisfazione. Quest’anno replico, con ancora più entusiasmo. Per me fare i biscotti è sacro, ho iniziato a cucinare da dei biscotti e per me è un atto zen. Avere del tempo e avere il coraggio di prendermi del tempo solo per fare i biscotti, vuol dire aver creato il mio mondo perfetto. Nessun pensiero questi giorni, se non l’affanno di fare bene e buono.  
 
 

Dato che ci potrebbero essere lettori indiscreti e dato che il tempo è dedicato or ora alla cucina, vi posso solo anticipare day by day cosa sto biscottando, rinviando a breve per ricette e foto. 
 
 

Ieri, domenica, ho fatto lo Stollen e preparato l’impasto per i biscotti allo zenzero (doppia dose, rispetto un anno fa) e per i biscotti nocciole-cacao, che provengono la Coquinaria e che vi farò sapere l’esito quanto prima. 
 
 

Oggi ho dedicato la mattinata ai biscotti alla zenzero, poi a cuocere i biscotti con le nocciole. Dopo pranzo, col forno riposato, ho fatto i biscotti alla birra e i cantucci con i datteri-cioccolata-cannella. 
 
 

Infine, ho deposto nel frigo l’impasto, per domani, del bis dei biscotti con le nocciole e dei Toertchen, con ricetta presa da Comida De Mama.
 
 
 

Voi cosa state cucinando?

 

 

 

Intanto, vi  ricordo il Menu for Hope che andrà avanti fino al 25 dicembre 2009. Altro che la lotteria Italia, qui il biglietto forse costa qualcosa di più (10$), ma i premi sono molto più concreti.
 
 
 
 
 

 

Infine, per chi non lo avesse ancora scaricato, sempre fino al 25 dicembre 2009, è disponibili “Ma che menù”, la mia raccolta di 15 menù, oltre 50 ricette e tanti piccoli consigli su come fare se si hanno ospiti a cena (o pranzo, o al pic nic). Leggete qua e scaricate qui .

 

 

 

 

 

 

 

 

1 Comment

  1. E mentre ancora sogno quel famoso frico con l’interno cremoso :)) auguriauguri rossella e magari riorganizziamo presto qualcosa di goloso, non prima del 2010 però!
    baciii, Nadia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *