Canada
comments 2

Un pollo al forno speziato

Cara Cavia,

certo che manchi qua nel sorprendente Canada, ma mica posso morire di fame quando non ci sei.

Ecco allora che mi son messa a farmi un bel petto di pollo al forno cercando di recuperare la memoria del precedente pollo al forno che ti feci prima di partire e di mixarla con le spezie di Ottawa .

Il risultato non è stato per niente male. Anzi, devo dire che lo zenzero col pollo stava benissimo.

Eccoti allora la ricetta, originale. Chissà se sei in grado di replicarla? Dico di sì, date tutte le spezie che sto preparando per quando arrivi a trovarmi, spezie che amorevolmente e su base strettamente volontaria porterai in Italia.

POLLO AL FORNO SPEZIATO

1 petto di pollo

2-3 patate

carotine spellate

Zenzero, non in polvere

Garam Masala

1 spicchio di limone

Porro

Sale e pepe

Preriscalda il forno a 180°-200 ° centrigradi, non vorrei creare confusione tra le scale.

Spellare le patate e tagliale a dadini. Lava le carotine rimaste in frigo e frutto del mio primo acquisto ad Ottawa. Taglia una fettina di zenzero a dadini. Massaggia il pollo con sale e pepe e garam masala (due cucchiaini bastano).

Infine taglia a listarelle il porro. Io ho usato anche le foglie del porro rimasto.

In una pirofila distribuisci un po’ di olio, poi aggiungi il porro, le patate e le carote. Mescola il tutto, così le verdure prendono un po’ di olio. Se io non ci sono, abbonda con l’olio senza paura. Abbonda ma senza creare un mare di olio, mi raccomando.

Infine aggiungi il pollo, mettondo sotto di esso o in mezzo lo spicchio di limone, e distribuisci principalmente sul pollo, ma non solo, lo zenzero a dadini. Il limone serve a mantenere morbida la carne del pollo, poi non mangiarlo.

Cuoci per 50° minuti o ancora un po’ di più a seconda delle tue preferenze per lo stato delle patate.

E’ buono anche i giorni dopo, ottimo da portarsi nel lunch box in ufficio.

2 Comments

  1. AnnaMaria says

    Buono il pollo allo zenzero…
    Lo conoscevo con la versione assieme alla scorza di limone.
    Come va? Hai nostalgia della Cavia eh?!
    Ti penso spesso carissima 🙂
    Un abbraccio avvolgente dall’Italia!
    AnnaMaria

  2. rossdibi says

    Manca, manca…Skype non basta.
    Ti mando prestissimo la prima cartolina dal Canada.
    Ti penso tanto e penso tanto alla tua fantastica Gubana 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *