Canada
comment 1

Indovina il prezzo

Cara Cavia,

lo so che sei sempre molto attento all’aspetto economico delle cose, soprattutto ora che stai quasi per venirmi a trovare in Canada. La pianificazione della gitarella nell’Ontario e nel Quebec sta proseguendo, non preoccupanti.

Per quanto riguarda i prezzi. Prima di tutto, non so perché, ma qua i prezzi esposti sono senza tasse. Bisognare fare un rapido conto mentale per conoscere l’esborso finale. Suvvia, è così facile fare 8.54 $ + 5% + 3 % (credo, comunque ci sono due percentuali che variano tra l’altro tra Provincia e Provincia, quindi sono diverse nell’Ontario rispetto al Quebec. Le differenze tra Provincie non si fermano qui. Fai conto che in Ontario è festività il venerdì santo, mentre in Quebec è festa la Pasquetta).

Tornando però al problema di partenza: i prezzi, questi sconosciuti.

In queste tre settimane ontariane (ma si dirà così) a parte la rinuncia a sapere il prezzo finale delle cose ed ad imparare generi a cui le tasse non si applicano, come i vini e le birre (grandioso), ho notato che in generale, grazie anche all’euro forte qui si spende di meno.

Facciamo una sorta di OK il prezzo è giusto.

Guarda, guardate la foto, e dimmi, ditemi, quanto ho speso in tutto:

Avete un’idea? Su fate un tentativo.

Osservare attentamente. C’è un libro (di M.Atwood, scrittrice canadese), un quaderno, una rivista di cucina, mele, petto di pollo, carne di maiale, affettato (economico, vi aiuto), pomodori, zucchine, fagiolini, i mandarinetti piccoli cinesi (che qui vengono dalla Florida) e una confezione di pasta Barilla.

Allora, quanto ho speso in euro?

Soluzione al problema: 25 euro !

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *