Torte
comments 2

Macedonia d’inverno

Non avrei mai pensato di poter fare una macedonia d’inverno, quando incominciavo ad aver voglia di una bella cioccolata calda. Come il solito, non si finisce mai d’imparare.

La Cavia ne è stata entusiasta. Io pure.

E’ una macedonia ricca, non leggera come quelle estive. Ha tutto il potere rinfrancante della frutta secca, anche se non ci sono noci, mandorle…Ma la frutta secca del Natale: fichi.

Se poi vi sono rimaste dalla vacanza in bici estiva le albicocche secche di Sluis (Olanda, vicinissimo a Brugges), beh il gioco è fatto. Se invece avete altre albicocche secche va bene comunque. Mica pretendo che andate in bici da Brugges a Sluis !

L’idea non è mia, ma di Smitten Kitchen , una pluripremiata foodblogger anglosassone.

A metà novembre proponeva una Winter Fruit Salad , che io ho adattato a quello che avevo e al tempo a disposizione prima di uscire per una passeggiata serale.

MACEDONIA D’INVERNO

Ingredienti per 3 persone

6 albicocche secche tagliate a pezzetti

6 fichi secchi tagliati a pezzetti

1 limone biologico

1 pera grande

1 mela grande

Mezzo melograno

Zucchero

Slivovizt

Pelate e tagliate a pezzetti la mela e la pera. Unire mela, pera e distribuire lo zucchero e il succo di limone a piacere. Unire la frutta secca a dadini. Mescolare.

Arricchire la macedonia con del Slivovitz , ossia un distillato di prugne molto amato nella mia regione natale, il Friuli. Io ve lo consiglio, è delicato e …ha il sapore della Gubana, il meglio dei dolci del Friuli.

Infine unire i chicchi di melograno.

In alternativa al Slivovitz, potete usare del vino bianco dolce.

La mia versione della macedonia d’inverno è molto più easy dell’originale, ma è stata molto gradita. La Cavia ha fatto il tris.

2 Comments

  1. Io la macedonia invernale la condisco con zucchero di canna sciolto in un bicchierino di Malaga Virgen (un vino liquoroso andaluso da dessert), ma ora mi hai fatto venire il “pallino” di questo distillato di prugne! Lo si trova a Roma?

    Un beso,

    Carolina

  2. rossdibi says

    @ Carolina: finora a Roma non l’ho mai visto. Forse in qualche enoteca. Altrimenti bisogna andare al Nord, ho letto che si fa anche in Veneto. Ovviamente io tifo per quello friulano, o sloveno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *