Eventi
comments 3

A dinner in Rome at the end of August

I’ve had a lot to do this week at work so with a delay of one week, I’m only now going to present you the dinner done last Friday on a Roman Terrace. Sorry to not have invited all of you. But at least one foodblogger was there: Food Vagabond . It is always stressful to have an expert at my table especially when her does my beloved job, in a wonderful home, in a nice place. But maybe my GuinePig’s terrace is a competiting location.

 

End of august, it was last Friday, is an excellent period in Rome: still few people in the city and lovable weather. Back from vacation, it is great to meet again friend and share travel experiences. So we invited other four friends. Paolo, the guineapig, keep all the stuff on his condominium terrace on the top of Via Guilia. Great work Paolo,next time I’ll call you again.

 

Chatting with friend came back from sea resorts and Piemont, we ate all this menu:

 

APPETIZER

Grapes with Parmigiano Reggiano

 

MAIN DISH

Barley Salad with Red Pepper, Pancetta and Mustard

 

…FOLLOWING

Rocket salad with pears, bread and Parmigiano Reggiano

Cake with ham, zucchini and stracchino cheese

 

DESSERT

Sweet cake with susine (next week the translation)

 

Given my busy period I provide you just the Italian version of the recipes: read below.

 

 

In italiano:

 

 

Ho avuto un po’ di lavoro da fare durante questa settimana ed ecco allora che mi trovo a dovermi presentare la cena fatta in terrazzo ben lo scorso venerdì. Che mancanza ! Non ho potuto invitarvi tutto, ma almeno una foodblogger c’era. Si tratta di Food Vagabond. Però che stress avere un’esperta a tavola, soprattutto quando lei fa un lavoro che ammiro, in una casa stupenda e sa cucinare. Ma forse il terrazzo della Cavia è un posto talmente competitivo che posso aver fatto bella figura.

 

 

 

A fine agosto, perché venerdì scorso era ancora agosto, Roma è un posto delizioso, con ancora poca gente e con un clima invidiabile. Poi appena tornati dalle vacanze ha il suo fascino invitare gli amici a casa propria per condividere le esperienze fatte.

Ci siamo così ritrovata in sei persone tornate a Roma il Belgio, il mare ed il Piemonte. Chiacchierando di tutti questi giri, ma anche di lontane memorie, ci siamo mangiati tutto questo:

 

**********************************

 

ANTIPASTO

Chicchi d’uva con Parmigiano Reggiano

 

PRIMO

Insalata di orzo con peperoni, pancetta e mostarda

 

SECONDI

Torta salata con prosciutto, zucchine e stracchino

Insalata di rughetta con pere, pane e Parmigiano Reggiano

 

DOLCE

Torta dolcissima con le susine

 

 

**********************************

 

 

E per gli italiani, e solo per loro, ho anche le ricette. Che onore! Dite grazie J

 

 

CHICCHI D’UVA CON PARMIGIANO REGGIANO

Uva rossa

Parmigiano Reggiano a scaglie

Stuzzicadenti

 

Un’antipasto veloce ma d’effetto. Tagliate i chicchi d’uva a metà, metteteci in mezzo una scaglia di Parmigiano. Tenete unito con uno stuzzicadenti.
L’abbinamento è ottimo e conquista. Come ho detto agli invitati non è tutta farina del mio sacco, devo ringraziare Sale & Pepe.

 

 

INSALATA DI ORZO CON PEPERONI, PANCETTA E MOSTARDA

Per questa ricetta, fatta però stavolta con orzo e lenticchie, vi rimando ad un post recente

 

TORTA SALATA CON PROSCIUTTO, ZUCCHINE E STRACCHINO

Un’altra ricetta veloce, credo che venga da La Cucina Italiana o da Coquinaria. Oramai la faccio da talmente tanto tempo. Vi do le mie dosi.

 

2 sfoglie rotonde

2-3 zucchine

150 gr di prosciutto cotto

180 gr di stracchino

 

Pulire e tagliare a rondelle le zucchine. Saltarle in padella senza olio e senza sale/pepe.

Ricoprire con la sfoglia uno stampo circolare, stenderci sopra il prosciutto a fette. Poi porci le zucchine passate in padella (quando sono fredde). Infine distribuire a pezzetti lo stracchino.

Coprire con la seconda sfoglia per formare una torta. Spennellate del rosso d’uovo e tagliate qua e là il sopra della torta.
Cuocere a 200° per 20 min, ma regolate i tempi sul vostro forno.

 

 

INSALATA DI RUGHETTA CON PERE, PANE E PARMIGIANO REGGIANO

Altra ricetta veloce e deliziosa che mi ha conquistato. Vi do le dosi fatte per la cena

 

100gr rughetta (rucola)

2 pere

Parmigiano Reggiano

Mezza baguette

Olio extravergine di oliva

Aceto

Sale

Pepe

 

Pulire la rucola e le pere. Preparate la vinagrette con olio,aceto, sale e pepe.

Tagliate a fettine il pane e passatelo in padella o in forno per gratinarlo.

Tagliate a dadini o fettine le pere senza spellarle.

Unire le pere alla rucola e al pane. Condire. Distribuite le scaglie di Parmigiano. E…buon appetito.

La ricetta viene da Sale & Pepe di luglio. Ecco qua la ricetta per il   Club Sale & Pepe

 

 

TORTA DOLCISSIMA CON LE SUSINE

Anche questa ricetta viene da Sale & Pepe di luglio, però l’ho un po’ adattata alla frutta che ho trovato.

La prossima volta raddoppierò però le dosi.

 

 

E ahimè non ho con me la ricetta. Cercate di aspettare fino a lunedì.

 

Avete già la rimpatriata con gli amici dopo le ferie?

Cosa avete organizzato?

3 Comments

  1. rossdibi says

    Grazie. A me è piaciuta molto la torta e l’insalata.
    Oops devo ancora scrivere la ricetta della torta …

  2. Pingback: Voga Girls Menu « Ma che ti sei mangiato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *