Antipasti, Riso, Torte
comments 7

Un’amore di fragola

Vi ho mai detto che amo le fragole? Sarò il rosso fuoco, il sapore dolce…mi mettono allegria. E poi ci sono le fragole piccoline e i fragoloni. Al mio mercatino preferito, il Rea Silvia che fanno una volta al mese a Trastevere in piazzale Trilussa e dedicato al bio, delle fragolini indifese mi hanno sedotto. Ne è bastata una e via 3€ per una vaschetta. Ma ne è valsa la pena.

Ma che ruolo dare alle fragole a tavola. Domanda banale, come antipasto nel gazpacho, come primo nel risotto e come dolce in una torta. La scorsa settimana ho scoperto il gazpacho con le fragole. La versione che ho provato non è leggerissima, ma mi è piaciuta assai. Ma sto perlustrando le varie alternative, per ora vi propongo quella di Soffi di Sale .

Mentre il risotto è oramai uno dei miei classici sebbene lo faccia molto leggero. La torta beh sono tre anni che propongo agli amici la torta soffice di fragole che trovai nel database online de La Cucina Italiana e che recentemente ho visto anche in qualche altro blog.

GAZPACHO CON LE FRAGOLE


300 gr di fragole

300 gr di pomodorini

2 cucchiai di aceto balsamico

3 cucchiai di olio d’oliva (che credo proprio di essermi dimenticata di mettere)

1 cetriolo piccolo

Mezzo scalogno

Una fetta di pane

Sale (va meglio sale rosa dell’Himalaya, ma non c’è nella mia cucina)

Lavate e asciugate le fragole, i pomodori e il cetriolo. Sbucciare il cetriolo e tagliarlo a dadine. Tagliare a quarti i pomodorini. Tagliuzzare la fragole. Intanto mettere in ammollo il pane in acqua. Unire gli ingredienti pane strizzato compreso. Fruttare il tutto per 30 secondi. Aggiungere un po’ di sale. Conservate in frigorifero almeno un paio di ore; meglio tutta la notte.

L’ho bevuto per due sere di seguito prima di cena, come aperitivo è ottimo.

Ho abbinato il gazpacho alle piadine romagnole. La Cavia ha apprezzato.

RISOTTO ALLE FRAGOLE

Ingredienti per 2 persone

180 gr di riso

Olio extra vergine d’oliva

1 scalogno (o mezzo a seconda delle dimensioni)

Brodo vegetale

Un po’ di vino bianco (ma vi assicuro non è essenziale)

200 gr di fragole

Panna da cucina

Tagliare a velo lo scalogno. Saltarlo in padella con un po’ di olio e brodo. Aggiungere le fragole tagliuzzate, tenendole da parte poche. Gettare il riso non appena le fragole sono diventate una salsina. Poi aggiungere un po’ di vino. Poi proseguire la cottura del risotto col brodo come il solito. Dopo 10 min aggiungere le fragole tenute da parte. A fine cottura mantecare con poca panna.

La Cavia ha apprezzato.

TORTA SOFFICE DI FRAGOLE

E’ ottima il giorno dopo. Per la foto ho usato uno stampo a rosa, ma viene bene anche in una tortiera tonda.

fragoloni g 400 (tagliati a metà o a quarti a seconda della grandezza)

farina g 200

3 uova

zucchero semolato g 150 (io come il solito ho fatto un mix di zucchero semolato e di canna)

latte g 50 (ho messo 2 cucchiai e mezzo)

olio di semi g 40 (ho messo 2 cucchiai di olio di semi di mais)

lievito vanillinato (non era specificato quanto. ho messo 3 cucchiaini di lievito)

limone

pangrattato (o anche farina)

40 g di cioccolata amara grattuggiata diminuendo di pochissimo la farina

Imburrare una teglia era scritto di 24 o 26cm e distribuivi il pan grattato.

Montate le uova intere con lo zucchero, servendovi dello sbattitore elettrico, finché il composto è biancastro e spumoso.

Incorporatevi poco alla volta la farina setacciata con il lievito, poi aggiungere la cioccolata grattuggiata. Unite anche g 30 di olio e allungate con il latte. Aromatizzate con la scorzetta grattugiata del limone.

Versare nella tortiera metà dell’impasto e su questo disponete metà delle fragole, dimezzate. A vista sembrava poco il composto ma c’è da fidarsi.

Coprite con il restante impasto e disponetevi sopra, a corona, le fragole rimaste. Fidatevi, non vanno tutte sul fondo, rimangono anche quelle in superficie.

Infornate a 170°- 190° per circa 20’-40′ (a seconda del forno) e servite cosparso di zucchero a velo.

La mia persona aggiunta della cioccolata stupisce. All’inizio credevano fosse farina integrale, incredibile !

La Cavia ha apprezzato ed anche i suoi amici, che mangiando la torta han detto “Paolo, sei preoccupato di non averne domani mattina?”. E faceva bene, è stata finita in una sera la torta.

7 Comments

  1. Simonetta says

    Buongiorno, mia Musa ispiratrice!!!! Ecco cosa provero’ nel week-end (la dieta e’ rimandata…. a lunedi’!)
    Ti faro’ sapere com’e’ andata -ma sono certa che l’esito sara’ positivo! Buon week end, a presto, Simo

  2. Complimenti per la perfezione della forma a rosa e per la foto stupenda!

  3. rossdibi says

    @ Simonetta: che problemi di dieta ci sono? E’ tutto leggerissimo. Il gazpacho è frutta e verdura, il riso è più leggero della pasta o così si dice e la torta…beh basta mangiarla a piccole dosi

    @ Laura: la perfezione della torta è dovuta allo stampo di silicone preso come “caccavella” (parola presa da Coquinaria) bella e inutile.La foto? Quale? A me piace quella del risotto

  4. I am fascinated by your fruit risottos. I will definitely try the melon one and maybe even the strawberry.

  5. rossdibi says

    @ Maybelles. For the strawberry risotto wait next week. I’m going to translate the post in english…my english of course, not the ufficial one 🙂
    I really like unsual and unexpected combinations of food. I would suggest also the risotto with pears and gorgonzola.
    MY first pasta served to Paolo (the guineapig and boyfriend) was with apples and curry.

  6. Pingback: Strawberries in english « Ma che ti sei mangiato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *