Senza categoria
comments 7

Ospiti per cena

E’ così bello avere ospiti a cena, che la Cavia invita a cena amici, miei e suoi, e li intrattiene in modo allegro e filosofico anche dopo il quarto bicchiere di vino. Vi lascio immaginare i suoi discorsi dopo quel quarto bicchiere e soprattutto dopo lo Spritz da lui amato e creato.

Prima di svelarvi il menù della serata, vi dico chi ho nutrito, spero non avvelenato.

Gli invitati erano FoodVagabond e consorte, ossia Hande e Theo, poi un’amica mezza spagnola ed un amico della Cavia. Le chiacchiere non sono mancate, neanche le risate. Forse troppi apprezzamenti sui friulani e discorsi semi-seri sul perché gli uomini italiani vivono bene con la mamma. Dico io, se dopo tanto parlarne le cose non cambiano, perché parlarne? Agite o state zitti.

Evito riferimenti al passato d’attori (meglio dire comparse) di film come dire “artistici” di alcuni commensali. Nella vita proprio non si sai chi ti può capire a tavola.

Ringrazio per i fiori, che stavolta mi tengo stretti.

Hande, a causa della tua presenza ero molto nervosa. Temevo di fare brutta figura dopo il tuo simpatico aperitivo durato fino a mezzanotte a casa tua.

Ho cercato di pensare a menù primaverile e che combaciasse facilmente con gli impegni di lavoro.

*****************************************

ANTIPASTI

Spritz della Cavia

Pane integrale

Patè di pomodori secchi (a cui ho aggiunto delle olive nere, che mi rimanevano. Ho utilizzato il peperoncino “triestino” di Elena, grazie mille ! )

Formaggio: toma piemontese

PRIMO

Risotto al melone

SECONDO

Saltimbocca alla romana

Verdure in agrodolce

DESSERT

Crema di lemon curd, yogurt e amaretto (stavolta per il lemon curd ho usato le dosi indicate da La Recette du Jour. Per la crema ho usato 250 gr panna, 250 gr yogurt, 120 gr amaretti)

***********************************************

Di piatti nuovi per il blog c’è solo il Risotto di Melone e forse i Saltimbocca, le cui ricette sono:

RISOTTO AL MELONE

Ingredienti per 6 persone

Elaborazione di una ricetta che trovai su Cucina Moderna

600 gr riso

1 scalogno

1 melone e mezzo

Brodo vegetale

Parmigiano grattugiato

Panna

Vino bianco (io avevo del Moscato)

Olio extra vergine d’oliva

Tagliare lo scalogno a fettine. Tagliare a dadini la polpa del melone (senza semi ovviamente). Saltare lo scalogno nell’olio d’oliva e con un po’ di brodo. Aggiungere il riso. Dopo unire un bicchiere di vino bianco e metà della dose di melone.

Far assorbire tutto il vino. Aggiungere gradualmente il brodo. Dopo 10 min unire l’altra metà della dose di melone. A fine cottura, a fuoco spento, unire il formaggio (2 cucchiai vanno bene) e la panna (1 o 2 cucchiai). Mescolare.

Servire con una spruzzatina di pepe se volete attenuare il gusto fruttato.

SALTIMBOCCA ALLA ROMANA ricetta veloce

Fettine di vitello

Prosciutto crudo

Salvia (del davanzale di Hande)

Vino bianco (ho usato il Gewuerztraminer che boccheggiava in frigo)

Olio extravergine di oliva (o burro)

Su ogni fettina mettere una fettina di prosciutto e una foglia di salvia, unirle con uno stuzzicadenti.

Mettere dell’olio extra vergine di oliva in una padella cuocere la carne prima dal lato della salvia e del prosciutto, dopo 30 secondi girarla. Aggiungere il vino. Cuocere girando la carne un paio di volte.

7 Comments

  1. Pingback: Risotto and Melon « Ma che ti sei mangiato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *