Biscotti
Leave a comment

Una ricetta per fare amicizia – seconda parte

Il racconto iniziato ieri continua...
Si era alla fuga con la neve. Neve, almeno fuori Roma. Cosa seguì a quella uscita con i biscotti si può intuire dalle origini di questo blog.

Mi stavo di dimenticare cosa c'entra questo con l'amicizia. A questa uscita ho conosciuto la persona a cui il forum è dedicato. Un mangiatore se non senza pari, almeno con una varietà di gusti notevole. Ahimè a volte lo si vede attaccato anche al boccione dello spray panna. Ma nessuno è perfetto.


Eppure i Nidi di Marmellata hanno una loro storia che esula anche dalle origini di queste pagine.
Per il raduno di Coquinaria che si tenne ad Arezzo nel febbraio 2007 decisi di rifare questi biscotti più per mancanza di tempo che per altro. Era il mio incontro con un raduno-compleanno del genere. Tanti cibi, tante bontà, amici, sorrisi, gentilezze, entusiasmo...Tornammo a casa felici di esserci stati, di aver visto, anche se di fretta Arezzo con le meravigliose luci del calare del sole. Questo succedeva il sabato. Il lunedì torno a connettermi ad Internet e mi ritrovo che i biscotti avevano spopolato. C'era un topic su di loro: volevano la ricetta ! Li avevano anche fotografati. Immaginatevi una cuoca se non alle prime armi, almeno alla sua prima occasione di confronto con altre/i appassionati di cucina.
Al raduno successivo, ad ottobre, se li ricordavano ancora. Per assurdo il miglior complimenti fatto è stato: "A vederli sembravano mingherlini, quasi bruttini...ma poi quando ho iniziato a mangiarli non riuscivo più a smettere". Simili parole mi furono anche dette da un'amica-coinquilina palermitana, che tra l'altro si stupì che un giorno tornassi dal discount con un pacco di biscotti. " Perché li compri, se sai farli così buoni?"
Chissà quali altri ricordi biscottiferi ho perso nella memoria, in quei pomeriggi adolescenziali passati a cucinare. Ho solo un'immagine di mio padre che se li mangiava un pomeriggio estivo in sala da pranzo nella penombra luminosa creata ad hoc per ridurre il caldo in casa abbassando le persiane.Per me son questi biscotti speciali, così legati alle amicizie. Da cui la decisione di offrirli come primo argomenti anche di questo blog sperando nella loro magia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *