Senza categoria
comments 7

Cookies for Christmas

E’ sempre stato uno dei miei sogni culinare: regalare biscotti. Soprattutto dedicare del tempo a fare biscotti senza limitazione. Quest’anno ho creato la situazione ideale: un giorno di ferie, il 22 dicembre, dedicato al relax e alla produzione di biscotti. Son stata così capace di offrire questi doni….

Si tratta di:

Stollen, la cui ricetta è in uno dei passati post

Margherite di Stresa, chiuse dentro la scatola di latta e la cui ricetta ho scoperto sempre nel chiacchiericcio di Coquinaria. La ricetta è di Elena Chesta.

margherite-di-stresa-_blog.jpg

250 gr di burro morbido e facile da lavorare
120 gr di zucchero a velo, più altro per spolverare (meglio avere un colino o un setaccino)
la buccia di 1/2 limone grattugiata fine
un pizzico di sale
una bustina di vanillina (io ho usato estratto di vaniglia)
4 tuorli di uovo SODO tritati finemente e passati al setaccio
200 gr di fecola di patate
200 gr di farina 0 di grano tenero (io ho usato 00)

In un’ampia ciotola mescolare il burro con zucchero, buccia di limone, il sale e la vanillina fino ad ottenere un impasto omogeneo. Unire l’uovo e procedere fino ad ottenere una pasta morbidissima e gialla. Unire di seguito farina e fecola. Quando l’impasto sarà completamente uniforme riponetelo in frigorifero per qulache decina di minuti per farlo raffreddare.

margherite-1.jpg

Su un piano infarinato stendete la pasta con un mattarello. La pasta sarà spessa 1 cm e da questa ritaglierete con un coppapasta a bordi smerlati o con uno stampino per biscotti, delle margerite di diametro di 3 cm.
Disponete i biscotti su una placca da forno precedentemente coperta con carta forno. Con il dito formate un avvallamento nel centro di ogni margherita. A forno già caldo (statico) cuocete i biscotti per 10 minuto a 220°C.
Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo

Biscotti alla Birra pubblicati in Sale & Pepe del Novembre 2006

biscotti-birra_blog.jpg

250 g di farina 00 125 g di burro a tocchetti 60 cl di birra                                                                                                                                                                                          200 gr di zucchero per decorare

Impastare velocemente la farina con il burro, lo zucchero bianco e la birra. Una volta ottenuto un’impasto omogeneo lasciarlo riposare avvolto in pellicola per mezz’ora in frigo. Fare dei bastoncini di 10-15cm. Si possono lasciare così o unire le due estremità. Rotolare i biscotti nello zucchero. Inforniamo poi in forno caldo a 180° per 12-15 minuti.

Cantucci con datteri-cioccolata-cannella tratti da una ricetta di uno dei miei personaggi cult di Coquinaria. La ricetta è di Giuliana, una delle fondatrici del sito.

cantucci_blog.jpgcantucci-3_bloh.jpg

2 uova grandi
230 gr zucchero semolato
300 gr farina 00
100 gr datteri snocciolati (circa metà scatola di datteri da 250 gr)
70 gr cioccolato fondente
1 cucchiaino abbondante di cannella
30 ml latte
1 cucchiaino raso di ammoniaca per dolci
8 gr. lievito
poco zucchero a velo

Scaldare il forno a 170°
Ridurre il cioccolato in piccoli pezzi, ridurre a pezzetti anche i datteri denocciolati.
Con le fruste elettriche montare le uova con lo zucchero finchè son gonfie e montante e l’impasto, sollevandolo e ricadendo, scrive….
A questo punto, con un cucchiaio di legno, incorporare la farina setacciata insieme al lievito e alla cannella.
Diluire l’ammoniaca per dolci con il latte e unire anche questo al composto.
Unire i pezzetti di cioccolato e di datteri, mescolare bene bene bene perchè il tutto sia ben amalgamato.
Su una teglia mettere un foglio di carta da forno.
Siccome l’impasto è molto morbido, su un foglio di alluminio spargere un po’ di zucchero a velo, con le mani prelevare un po’ di impasto e rotolarlo nello zucchero a velo dandogli la forma di un salamotto.Così è più agevole metterlo nella teglia schiacciandolo un po’ in modo da dargli la forma dei cantucci.
Cuocere per 25-30 minuti a 170°. Vi consiglio di prepararvi a fare fin da subito una doppia dose. All’inizio ero renitente a doppiare, ma appena il profumo ha invaso la cucina non ho saputo più resistere anche senza averne assaggiato uno. Biscotti allo zenzero, o più correttamente, Pepperkardor presentati nel suo blog da Il Cavoletto di Bruxelles. Io fatto metà dose di quella suggerita , quindi…biscotti-zenzero_blog.jpg

270 gr di farina
90 gr burro
70 g miele (più o meno due cucchiai)
63 gr zucchero di canna scuro
25 gr zucchero semolato
cannella in polvere 1 cucchiaio
zenzero in polvere 1 cucchiaio
chiodi di garofano in polvere un quarto di cucchiaino
lievito per dolci 1 cucchiaino
acqua 90 gr


In un pentolino, scaldare l’acqua insieme al miele, gli zuccheri e le spezie e, mescolando di continuo, portare a ebulizione. Spegnere, aggiungere il burro a pezzetti e mescolare finché non sia del tutto fuso. In una ciotola capiente, versare la farina e il lievito, mescolare e aggiungere a filo il composto al miele ancora caldo. Mescolare bene finché l’impasto sia omogeneo, coprire e conservare al frigorifero per una notte.
Staccare dei pezzi di impasto e stenderli su un ripiano leggermente infarinato, a circa 2mm (pià fate i biscotti sottili più verrano croccanti) Ritagliare i biscotti ocn un tagiabiscotto e disporli su una teglia da forno ricoperta con carta da forno. Far cuocere a 170° per una decina di minuti e lasciar raffreddare su una griglia, conservare in una scatola .
Io ho avuto un po’ di difficoltà a riunire gli avanzi di pasta. Ma alla fine ce l’ho fatta.

E qui mi son fermata. Son stata veramente felice di aver fatto tutto questo e di averlo ripartito tra i genitori del Teodoro di questo blog, la mia famiglia e la mia padrona di casa.

7 Comments

  1. Carissima Rossella, oggi ho sfornato grazie alla tua ricetta dei buonissimi biscotti allo zenzero … l’impasto dopo averlo lasciato riposare in frigo lo ho tovato molto rigido ed ho dovuto aspettare un po’ (lasciandolo fuori dal frigo) prima di poterlo lavorare di mattarello. Ho anche sbagliato la dose della polvere di chiodi di garofano … ci ho messo un cucchiaino intero .. ma sono venuti buoni lo stesso. Grazie e ti invierò foto … un abbraccio a presto Elena

  2. rossdibi says

    Grazie Elena.
    Meno male che hai scelto la ricetta dove non avevo fatto errori di postaggio. Fiuuu. Mi è andata bene.
    Son contenta che ti siano piaciuti

  3. ciao! appena scoperta dal cavoletto, ritornerò con piacere. il tuo blog è gustosissimo!! 😉

  4. Pingback: For the Love of Food » Biscotti alla Birra - beer cookies - recipe

  5. Pingback: Uno Streusel in famiglia « Ma che ti sei mangiato…

  6. Pingback: Voga Girls Menu « Ma che ti sei mangiato…

  7. Pingback: i migliori blog di cucina » Blog Archive » Voga Girls Menu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *