All posts tagged: wishlist

vermut alla spina

Vermouth wishlist: scrivendo e gustando il vermut

Vermouth wishlist: i miei desideri attorno al vermut. Perché il desiderio è il vermut e non il vermouth. Da un paio d’anni giro attorno al vermut. Lo incontrai prima nelle parole della Cavia. Impossibile per lui non confondersi tra Punt e Mes e Rosso Antico. Anche anni ed anni fa le campagne promozionali riscuotevano consensi. Così i bicchieri Rosso Antico era un suo caro ricordo, seppure al gusto la Cavia è tutto un Punt e Mes. Venne poi un viaggio in Galicia (o Galizia spagnola) e la lettura di un quotidiano e l’assaggio di un vermut alla spina. E pure a Siena, seduti in Piazza del Campo, non potei non cedere di fronte ad un vermut rosso Riserva Carlo Alberto che figurava nel menu della Liberamente Osteria. Con questi tasselli comincia questa vermouth wishlist.

beer wishlist

Beer wishlist: libera la pinta che è in te

Beer wishlist: è tempo di aggiornare i desideri attorno alla birra. Che sia in una pinta, in un teku o in un calice a tulipano, la birra soddisfa molti desideri. Ogni mese ha i suoi desideri. Dopo la wishlist per Natale, dopo la coffee wishlist, è giunto il tempo della beer wishlist. Più birra per tutti, libero sfogo a quelle irresistibili tentazioni che si nascondono anche nelle schiume meno persistenti. Per una beer wishlist non c’è bisogno di un mago della lampada. Basta il tavolino logoro di un pub ed il Mago della Fermentazione. Contro il logorio del bevitore moderno, c’è Mr. Luppolo a porgere una teku ed un po’ di conforto. Con questi personaggi, non molto inventati, ho scartabellando nel cassetto delle birre che ho e che non ho. Altro che collezione Panini, la beer wishlist sempre esisterà. Dopo una Toast Ale come potrò non voler intraprendere un viaggio con la mia beer cap map? Anche se poi so, che basta dirigermi al pub preferito per capire che forse l’OWA è importante, ma anche no. Non resta che …

coffee wishlist

Coffee wishlist: un caffè un desiderio

Coffee wishlist: la lista dei desideri che ruota tutta attorno al caffè. Mese nuovo, desiderio nuovo. Ho deciso di aprire così, con i desideri, ogni nuovo mese. L’esperienza della wishlist per Natale ha dato un bel frutto: la voglia di dirla tutta. Sì, i desideri vanno messi nero su bianco e anche se la macchina per il caffè da borsetta non è stata portata da Babbo Natale (e non capisco perché 🙂 ), di sicuro non è passata inosservata. Quindi, mi farò notare ogni mese 🙂 per una lista di desideri ad hoc. Ovviamente, se vuoi fare lo stesso, ti lascio tutto lo spazio che vuoi. Lo so, ogni giorno è un nuovo desiderio. Ma a volta bisogna darsi dei limiti. Per il mese di febbraio il mio limite è il caffè. Sì, il leitmotif sarà il caffè e lo è a partire da questa coffee wishlist, perché ogni caffè è un desiderio. Caffè perché La giornata non può cominciare senza di lui. Alzi la mano chi non ha bisogno di un secondo, un terzo …