All posts tagged: organizzare un matrimonio

Pure emozioni

La sorellina si sposò Non ho parole, ho solo emozioni. Pure, irrazionali, capricciose e con un pizzico di innato egoismo. “E’ sua…Per lei è sua” svelò il padre al cognato. E’ mia. L’ho desiderata. L’ho vista quando aveva ancora gli occhietti chiusi. L’ho viziata e salvata da qualche sgridata dei genitori. L’ho voluta felice. Ora è giunta all’altare. Quando vite ho sognato per lei. Una più fulgida dall’altra. Una più perfetta dell’altra. Voglio tutto per lei, ma sapessi quanta fatica ho fatto ad accettare che si fosse innamorata…e per sempre. Lei che avrebbe potuto mangiarsi il mondo, camminarci attorno più e più volte, ora vola in Giappone. (No, io non sto controllando come va il volo). Ed in due torneranno nella casa e alla vita dei loro sogni. Loro…non mia. Ora è giunta all’altare. Qualche lacrima, spesso trattenuta. Confermatemi che l’ho trattenuta 🙂 Attimi di voce commossa alla lettura in chiesa. Sorprese romantiche del cognato che hanno colpito e che le intreccio con l’eternità. “E’ sua…Per lei è sua” E’ mia, sua, è felice. Ho …

blurb album chiuso rdb

I ricordi con Blurb

Non che un anno passato faccia già ricordo. Non che una blogger debba scrivere proprio tutto quello che le passa per la testa. Non che a te interessi tutto quello che mi capiti. Ma… Io mi  sono ritrovata blogger, seguace di Blurb da anni con un’email di invito a parlarne. Sono rimasta un po’ scettica. Lo ammetto. Parlare di un prodotto pone sempre dei ma e dei se. Ma alla fine, come agli amici mostro l’album di nozze stampato da Blurb, come mia madre mostra la sua copia dello stesso album alle sue amiche, perché non raccontarti la mia Blurb-esperienza? Perché ho scelto Blurb? Lo dico senza problemi: per una questione di costi, ma anche di comodità.

DSC_5707

Ma ci sposiamo #16: fai da te

Dettagli di un matrimonio. La saga Ma ci sposiamo non sembra finita. Oggi si parla di come arrangiarsi con quel poco che la fantasia sa offrire. Alcune idee veloci e piacevoli da pensare e da fare. Perchè se le emozioni sono sempre quelle, ognuna di noi (spose) sa di essere speciale. Internet, forbici, colla e un po’ di olio di gomito. Essenziale una fotocopisteria vicino casa e un po’ di abilità nel far da sè (con o senza futuro sposo al seguito) e saper mischiare le varie proposte del fantasmagorico pianeta sposi. Ecco un elenco delle cose da farsi…ossia cose fatte, almeno da noi. Così per avere un’idea in più. Ma ricorda quando uscirai dalla cucina….oops da casa, inizierà il giorno speciale. Tu, l’abito, lui e gli altri. Dopo tanta organizzazione ammetto di essere entrata in chiesa e aver pensato: “E ora che devo fare?” 🙂 Semplice, dovevo solo godermi la giornata.

Andalusia

Adios Andalusia

Siamo tornati. La luna di miele in Andalusia è fluida via, lenta e pacifica come il miele, rigenerante come il meritato riposo. Ricordi (e foto) si sono accumulati tra uno sguardo, un bacio e un sorso di sherry. Ho paura ancora nell’usare le parole per descrivere quello che abbiamo visto. Nessun programma stancante ha rovinato quell’atmosfera profumata e ritmata che abbiamo trovato tra Siviglia, Tarifa, Tangeri, Jerez de la Frontera, Cordoba, Granada e Bubion nelle Alpurjarras. Abbiamo lasciato che fosse l’Andalusia a parlare con colori, suoni e sapori. Tento di farti sentire la nostra Andalusia con alcune immagini, chiamate foto da alcuni, da me sguardi curiosi.

foto torta

E’ fatta!

Con ancora un po’ di confusione in testa, oggi è il day after. Ieri io e la Cavia ci siamo sposati. Sì. E’ successo. Scrivere qui è stranissimo. Stiamo riportando alla normalità la casa mentre pensiamo anche alla valigia che da domani ci seguirà in Andalusia. Ci si rivedere dopo il nostro tour, ad inizio maggio. Intanto una bella lista di ringraziamenti è d’obbligo. Grazie ai parenti, amici e alla nutrita schiera di blogger presenti. Per le più curiose l’abito da sposa è stato fatto da Anna Tumas, stilista disponibile e ultra professionale che ha saputo avvicinarmi al suo magnifico mondo. Lo ammetto, non sono mai stata così elegante…e donna 🙂 Grazie per i catering del giorno speciale al Mind, nelle persone di Loretta e Nadia, e al mio chef preferito Dino De Bellis. Un grazie speciale al maitre Giuseppe che ha saputo seguire gli ospiti della sera con gentilezza e prontezza. Fornitori più o meno consapevoli della serata sono stati il Casale Cjanor, la Latteria Di Bidino di Coseano, La Bottega Friulana, Wine Explorer…il menù verrà reso noto …