All posts tagged: E birra sia

Dinner

Nel bel mezzo di un menù autunnale

Periodo intenso, certo non noioso. Un rapido viaggio di lavoro dietro la porta, un po’ di scadenze sempre di lavoro, la voglia di scrivere sempre al massimo, nel mezzo le mie energie. Così capita che anche questa settimana, dedico un attimo a segnalare ciò che scrivo altrove. Io ed Erodoto siamo andati a scoprire il pane dei faraoni, o almeno dell’Egitto antico, sulle pagine del Blog del Pane. Poi mi sono concessa una lettura particolare del  The Oxford Companion to Beer di Garrett Oliver ed Honest Cooking su E birra sia mi ha lasciato fare. Infine, tra il sentimentale e l’ironico mi sono messa l’agevole maschera da Gastroscettica su Cibando per parlare di Questi benedetti prodotti tipici. Ma non mi dimentico del lettore che vuole qualcosa in più. Quel qualcosa in più è l’idea di un menù per una cena tra amici. Amici attori, raffreddati e aspiranti video maker 🙂 …mi sono ritrovata con loro a tavola. Internet si è pure intromesso per qualche voto pro Cristina su I rilassati e la ricerca di filmografie …

affligem-bicchiere-pieno-495x732

Si ricomincia … con la birra

Dire che siamo fermati è difficile. Il perché lo scoprirete a breve. Intanto, mentre ci diamo un tono tra le mura casalinghe, ricordo ai gentili lettori che E birra sia si è concessa una sola settimana di vacanza, per tornare poi a suon di Affligem Blonde e biscotti allo Zatar. Lì sì che il sole era ancora alto e batteva. Mentre più pacato l’aperitivo a suon di Comatârs. Un’insalata di ceci variegata, una piadina e persino una macedonia. Così ho tentato di far conoscere La Birra di Meni oltre che hai lettori di E birra sia anche a portatori sani, come degli amici romani. Qui il bicchiere ed il piatto non sono mai mezzi vuoti 🙂 Come pure l’ironia non scarseggia. Grazie per l’attenzione.

saison-crostini-rdb-495x745

Ricottina, ancora lei

Ancora lei, sempre lei, solo lei. Ed ora peccato che sia tutto finito. Anche le cose buone finiscono. Perchè quella ricottina affumicata al ginepro di Anversa degli Abruzzi ha lasciato un segno indelebele. Semplice, garbata, elegante. Perfetta per l’estate. Così anche su E birra sia di Honest Cooking la presento. Dopo l’insalata che ha creato un’atmosfera di cucina durante i primi giorni delle Olimpiadi, eccola servita con dei crostini ideali per l’estate. Che ne dici di ricotta affumicata, senape di Dijon e Saison Dupont? Maggiori dettagli e sorsi su Saison transumante su E Birra sia.

boccaccio pane

Momenti di …storia

L’avventura tra birra e pane continua e mi riempie di quell’entusiasmo fondamentale per affrontare le settimane precedenti alle ferie. L’avevo addocchiata, ma non osavo. Avevo bisogno di una spalla, di un’amica con cui azzardare quella spesa. Lucia si è concessa e Midas Touch è stata versata nei nostri bicchieri. Osservata, annusata e poi bevuta. Col timore dei cani primi e la sorpresa dei bimbi poi. Una birra interessante che mi ha portato a ripassare la storia della birra. Così questa settimana su E Birra sia di Honest Cooking scrivo di Midas Touch. Ma la storia mi accogna questi giorni. Per il Mulino Bianco e il rinfranscante Momenti di Pane si scrive ancora di storia. Quindi attento. Leggi bene che poi interrogo 🙂 La sai la storia del pane sciocco? Sciocco? I toscani lo adorono e ne han ragione. Ti tocca leggere Pane sciocco ma non troppo. Dai, anche la storia ha i suoi lati piacevoli, soprattutto a tavola.

gueuze pane cipolle rdb

Gueuze e dolcezza

I miei scritti in terra altrui continuano e mi emozionano. Questa settimana è la volta della Gueuze, una di quelle birre acide. Nata in Belgio, elevata a rango di spumante, eppure acida rimane. Non sembra fatta per donnine, ma io ne son rimasta abbagliata. Sedotta. Un mare di piccoli ricordi. Perché la Gueuze ha quell’animo contadino dove affonda qualche mia radice. E così ci ho abbinato un pane rustico, deciso, capace di fare di quell’acidità un tocco ancor più di stile. Se però il mondo acido non fa per te.  Ecco allora che per il Mulino Bianco propongo un dolce di quelli facili, personalizzabili, veloci. Un’idea per quando c’è voglia di qualcosa di speciale ma non c’è quel pizzico di energia per imbastire un dessert da mastri pasticceri. Quindi tra acidità, pane e pan brioche non ti resta che cliccare su E Birra sia di Honest Cooking e/o su Momenti di Pane del Mulino Bianco.