All posts filed under: Mulino Bianco

donna moderna

Letture pasquali

Il Mistral ancora negli occhi. I capelli scompigliati in volto. La Camargue infinita davanti. Son solo ricordi oramai. Altro che fenicotteri rosa o tori in libertà. Ancora un po’ di fresco romano deve passare prima di ordinare del Pastis. Per il vin rosè serve qualche raggio di sole più forte. La Maison Jaune è lontana per un panino e qualche acquisto di ninnoli per la casa. E l’Atelieur du Midi continua la sua vita fatta di atmosfere e grande gusto artistico. La valigia è però in procinto di essere piazzata nello sgabuzzino. Non è ancora tempo di raccontare quelle pulsanti emozioni. Meno male che prima di partire ho lavorato per te 🙂 So che potrà subito motivarti l’idea di trasformare la ciambella all’acqua in ciambella alla Weizenbier. Ti racconto dosi ed idee su Pinta in Cucina. Il risulto sarà una ciambella morbida, leggere ed inebriante assieme. Se di stare in cucina voglia non hai, rifugiati su GroupOn Magazine. Qui racconto: Bir&Fud Roma: birra, pizza e non solo Supplizio a Roma, lo street food firmato Arcangelo …

panforte

L’epopea del Natale tra dolci e biscotti

E’ una tradizione. Lo è fare i biscotti di Natale, prendersi le ferie dal lavoro e diventare fattrice di un biscotto dopo l’altro. Ma è ugualmente tradizione raccontare dell’impresa del Natale. Così è successo per i dolci del Natale 2012 e pure per quelli del 2011. Quest’anno ho un po’ più diluito lo sforzo per i dolci lievitati del Natale durante tutto il mese di Dicembre. Ma non trascurabile, dai ammettiamolo, è stato lo sforzo in fatto di biscotti di Natale. Loro hanno un posto d’onore. Sono i biscotti di Natale a profumare la casa ed i doni, sono loro a rapirmi i giorni prima della grande feste. Augurandoti un Buon Natale ti lascio con qualche idea e molti entusiasmo in più. Perché se non c’è un biscotto di Natale che festa è?

E-birra-sia-Marruca-alto-rdb-495x495

Scritti recenti

Il bello di saper scrivere, è il poterlo fare liberamente. Il curioso del web, è che ti leggono. L’assurdo di un blog, è che ti senti talmente libero di scrivere e di essere letto, che col tempo scrivi anche altrove. Così a volte puoi fare la furbetta del quartiere e sgammare il post del venerdì ricordando a tutti di leggerti. Sorridi, sì fallo, ma sei sicura o sicuro di non esserti perso niente? Su E birra sia di Honest Cooking c’è il coinvolgente racconto I piaceri della  marruca. In un pub romano due giovani foodblogger vengono osservate da un misterioso individuo mentre assaggiano della Birra Marruca. Mentre se non ti vuoi perdere tra le parole ed andare dritto al dunque, nella stessa rubrica viene segnalato Cruda & Crudo. Birre ed abbinamenti culinari sono stati “ridotti” in ebook da Edoardo Fraioli. Recentissimo invece è il reportage sull’abbinamento birra e carciofo opera di una tal Anita di Birra Leandri.   Se non si può sempre pensare alla birra, non resta che buttarsi su Momenti di Pane. Dopo …

valdieu-souffle-rdb

Le mie cocotte

…e ora sono cocotte tue! Ho scoperto le cocotte e me ne sono innamorata. E’ come un piccolo gesto acquisisse forma nuova. Spesso è frittata, altre volte crumble. Ogni volta quella dolce sorpresa che la semplicità può regalare. Bastano loro a rendere incantata l’atmosfera. Sarà la forma, ma l’occhio ne viene attirato e la golosità ecc0la pronta a comparire. Idee per due innamorati, un po’ troppo adulti per sfornare sguardi a forma di cuore, ma che più realisticamente sorridono e ridono. E tra scherzi, fatti di quotidiano stress e serenità, si insinuano loro. Le cocotte. Prima fu un crumble pensato per il Natale. Mi ritrovai a viaggiare nei Natali passati, fatti di pigri pomeriggi in casa. Il calore della cucina a legarci tutti in sala da pranzo. Libri e riviste a distrarci tra un tè e l’altro. E ho pensato a quell’energia di Piccole Donne, che portava a dire “grazie” con una rapida esecuzione teatrale. Con la cocotte in mano, una fetta di pane nell’altro palmo, è nata l’idea di un crumble di mele alla …

mb tartine dettaglio rdb

Si scrive anche …

Mentre i preparativi fervono, i biscotti profumano la casetta, si corre a prendere quell’ultimo regalo, ci si appresta ad affrontare il giro di sinceri auguri natalizi, ecco che dedico un attimo al blog. Prima che tutto fosse così vicino, ho avuto tempo di scrivere non solo qui ma anche altrove. Ecco quindi un rapido excursus di tutto quanto. Sia mai che ci sia qualche lettore fedele che non voglia perdersi una parola 🙂 Prima di tutto segnalo in realtà un post non mio. Però Stefano racconta una passeggiata romana fatta assieme qualche mese fa. Ecco un racconto anche fotografico del giro dei dintorni di Campo dei Fiori. Perché come dice sempre mia madre, capito spesso là. Suggerisco anche di dare un’occhiata ai post natalizi fatti per il Mulino Bianco. Mi hanno messo sotto con Cuor di Pane e Pan Treccia. Che dura vita! Fare e fotografare ricette per ben due settimane. Idee da testare, cibi da gustare, fotografie da affinare. Troppo lavoro 🙂 Fatemi sapere che cosa ne pensate direttamente sul Blog del Pane e …