Collaborazioni
Leave a comment

Dyson V8 e quel desiderio di casa pulita

dyson v8

Dyson V8: scopa elettrica senza fili che vuole stupire con la sua potenza e leggerezza senza cadere in contraddizioni.  Esperienze di pulizie casalinghe.

Oh men. This is really Dyson V8.
Non chiederti perché in un blog di cucina si parli di una scopa elettrica senza fili. Stendi un velo pietoso su quanto pulita era la mia cucina (e sottolineo era). Quello che conta è che Dyson mi ha concesso il beneficio del dubbio e che io gli ho permesso di pulirmi casa con il suo Dyson V8.
Col garbo dell’efficienza silenziosa che non invade gli spazi si è fatto largo tra robot di cucina e spazzoloni.

Lo so, ho molta faccia tosta a vantarmi del fatto che ora gli allergeni di casa tremano come cruschello nella planetaria.
Non è la solita scopa elettrica, te lo dice una che la prendeva in prestito dalla suocera. La mia (ora) è diversa. Ha un design accattivante. Si pavoneggia col marchio importante pur non tirandosi indietro davanti al lavoro sporco. Tutto questo ha un prezzo, che lascio a te giudicare. Mi limito a dirti come non ha deluso le mie aspettative ed è rientrata tra le buone abitudini quotidiane.
Infatti, …

Leggerezza del Dyson V8

Appena l’ho tenuta in mano ho capito. Fatti prendere per mano e lo noterei anche tu.
2.63 kg di scopa elettrica non si sentono. Così è scattata la scintilla tra me ed il Dyson V8.
Montato in un click, cliccato power e via. E’ scivolato leggero sul pavimento e ho subito capito chi tra noi due stava facendo il vero lavoro.

Questioni di suoni

Non posso parlare di rumore. Per me il Dyson V8 ha un suono soffuso e rotondo. Diventa più marcato solo chiedendogli il massimo della potenza. Mai risulta fastidioso o eccessivo.
Al minimo della potenza sono pronta ad usarlo anche durante la nanna del nipotino. E per una zia questo è molto!

Basta un click

Accensione, montaggio, pulizia: alla nuova scopa elettrica senza filo della Dyson basta un click.
Monta e click.
Metti in azione con un pulsante.
Regola le forze della scopa con un altro pulsante.
Non avrai bisogno di attivare molti neuroni per pulire casa.

Ti consiglio solamente di fare un po’ di esercizio con l’accensione. La trovi in un posto strategico ed intuitivo. I primi tempi rischierai di attivarla anche quando non ne avrai voglia. E’ tutta questione di allenamento nello schiacciare il grilletto del Dyson V8 al momento del bisogno.

I volti del Dyson V8

Nella confezione trovi molti accessori che ti permettono di utilizzare la scopa elettrica come più ti serve.
Per i pavimenti c’è la spazzola a rullo morbido. Se ti dedichi ai tappetti c’è la spazzola a propulsione diretta. Per i peli degli animali domestici è suggerito l’uso del mini tubo spazzola. Mentre per raggiungere gli spazi più angusti non resta che la bocchetta a lancia. In realtà, tutti gli accessori e la stessa scopa elettrica hanno un ingombro minimo, che li rende altamente versatili in termini “spaziali”.

Carica che ti passa

Sì, mi sono spaventata la prima volta che ho letto le istruzioni: 5 ore per ricaricare le batterie al litio.
Non serviva però allarmarsi. L’ho sperimentato sulla mia pelle.
Al momento della consegna il Dyson V8 aveva già una tacca di carica (usa su tre), quindi l’ho utilizzato immediatamente senza problemi.
Poi l’ho messo in ricarica con l’unico filo che serve a questa scopa senza fili. La carica richiede tempo, come da istruzioni.

Processed with Snapseed.
In cambio il Dyson V8 raggiunge un’autonomia senza filo di massimo 40 minuti. Tutto dipende dall’uso che ne fai, dall’accessorio che usi e dalla potenza di cui hai bisogno.
A corollario di tutto questo la carica resiste nei giorni.
Per i più esigenti, la creazione di una postazione stabile per la ricarica viene agevolata tramite il “reggi Dyson V8” a parete fornito al momento dell’acquisto.

Il destino degli allergeni

Perché usare il Dyson V8?
Per spazzare il pavimento, pulire tappeti e divani e persino gli interni dell’automobile. E mentre fai tutto questo lui si impegna a rimuovere sporco ed allergeni. Il filtro aggiuntivo permette di cattura particelle piccole fino a 0.3 micron. Quindi aspira sia muffa che batteri e persino polline.
(Sorvoliamo su quanta polvere ho scoperto in casa grazie a questa puntigliosa scopa elettrica.)

Chi pulisce il Dyson V8?

Tu e con un click. Il sistema per l’espulsione dello sporco è di una facilità imbarazzante. Certo la prima volta c’è il timore di rompere il Dyson V8. Ma passa presto. Anzi, è l’occasione giusta per scoprire con i fatti quanto robusta è questa scopa elettrica. Unica avvertenza: accertarsi di avere un cestino sotto quando ci si dedica al sistema per l’espulsione. Qui non ci sono sacchetti e neppure sequenze complicate di gesti per la pulizia.
E lui, il Dyson, che ti suggerisce di svuotarla. C’è una tacchetta che segnala quando hai raggiunto i 0.54 litri di sporco tolto da casa.

Potenza e controllo

Essenziale è imparare a regolare la potenza. All’inizio si corre il rischio di strafare lasciando la scopa al massimo della sua potenza (115 watt).
Non appena vedi quanta polvere sottile e quanti pezzi di carta finiti per terra il Dyson V8 è in grado di raccogliere, capisci che il troppo non è sempre necessario. Anche al minimo (22 watt) si pulisce casa soprattutto per le pulizie più frequenti.

dyson-v8

Il tempo per capire il Dyson V8

Ossia quanto è complicato usare la scopa elettrica? Quanto tempo dedicare alle istruzioni?
Premesso che le istruzioni vanno sempre lette, l’uso del Dyson V8 è decisamente intuitivo. Dopotutto se basta un click per fare tutto serviranno solo un po’ di esperienza e sensibilità con i pulsanti.
Da ricordarmi e ricordarsi di attivare la garanzia di 2 anni.

E quel desiderio…di usarlo

Alla fine tutto questo porta ad una innegabile realtà.
Il Dyson V8 crea dipendenza.
L’ho usato per pulire in profondità le scale di casa. Gli ho lasciato l’onore di pulire fin dove la vecchia scopa non mai arrivata.
L’ho passato decisa sui tappetti più logori fino a riportarli in vita.
Non ho resistito ed è finito pure sul divano.
Infine, distrai un attimo la Cavia che vado a pulire gli interni dell’automobile.
Sì, mi piace usare il Dyson V8 e non vedo ragioni per smettere.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *