Pane e lievitati
comment 1

Scones con cheddar e semi di finocchio

Di scones con cheddar, semi di finocchio, Nigella e Nuova Terra. Ovvero quando gli scones finiscono a pranzo

Che fai per pranzo?
Neppure il pudore mi salva oramai. Troppi segnalibri fuoriescono da quel libro di cucina. Anche parte della copertina non regge più al peso della mia debolezza. Sono mesi che How to be a domestic goddess è un punto di riferimento più che fisso. E dire che per anni non capivo perché folle di invasate si inchinassero al passaggio (televisivo) di Nigella.
Tutto cambiò con i suoi scones e non erano ancora gli scones con cheddar e semi di finocchio che ho rifilato per pranzo alla Cavia.

L’azzardo c’è, eccome. Portare gli scones in tavola per pranzo. Come si è saltato in mente di farlo? Che male c’era in una semplice insalata? Se ne vedono in giro tante di insalate con i semi di finocchio e pure col formaggio. Eppure ci sono vizi che non sanno stare al posto loro.

All’inizio mascherai tutto col desiderio di imparare. Mi investii del manto da professoressa e cercai di intrattenerti durante un tè pomeridiano con le origini, le dosi e qualche altra chiacchiera di cui ora non ricordo il senso. Il tema chiaramente erano gli scones.

Scones inglesi: storia, ricetta e curiosità

Poco dopo osai aggiungere della birra agli scones, perché non era tempo di tè ma di aperitivo. Lì giocai con le parole: biscotti o scones?

Ora tocca ai semi di finocchio di Nuova Terra.
Non so cos’è stato se l’ennesimo tentativo di ripetermi o l’innegabile debolezza per gli scones. Era ancora palpitante il desiderio di biscotti con quinoa e curry. E per quinoa non intendo la farina, ma i chicchi veri e propri. Non serve cuocere separatamente la quinoa. Cosa potevo volere di più?

Biscotti con quinoa e curry rosso

Di più? Cosa non si fa per l’innato istinto a viziarsi? Noi Golosiani siamo fatti così 🙂
Nuova Terra tenta con i suoi prodotti che promettono di essere buoni, in tutti i sensi compreso quello che fa rima con sano. Buono e sano e … vizioso 🙂
Il mio vizio sono gli scones. Lo ammetto. Ed il vizio non conosce orari
Il passo è breve tra un sacchetto di semi di finocchio e la ricetta degli scones di Nigella. Basta un po’ di cheddar, il formaggio inglese ed il capriccio è fatto.

Scones con cheddar e semi di finocchio

scones con cheddar e semi di finocchio

1 cucchiaio di semi di finocchio Nuova Terra
40 grammi di formaggio cheddar grattugiato
100 grammi di farina di farro
25 grammi di farina di mais fino
225 grammi di farina di tipo 0
1 cucchiaio di cruschello
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
6 grammi di cremor tartaro
1 cucchiaino di sale fino
30 grammi di burro leggermente salato
125 grammi di yogurt
2-3 cucchiai di acqua (se serve. La quantità dipende dal tipo di farina che usi)

Preriscalda il forno a 220°C.

Mescola assieme in una ciotola la farina di farro, di mais e di tipo 0.
Unisci anche il cruschello, il bicarbonato di sodio, il cremor tartaro ed il sale.
Da non dimenticare il cheddar grattugiato ed i semi di finocchio Nuova Terra.
Mescola ancora.
Unisci il burro tagliato a dadini.
Lavora con la punta delle dita il burro con il mix di ingredienti secchi.
Ottenuta una sorta di sabbia, ossia quando i pezzettini di burro si sono fatti piccoli ed infarinati, unisci lo yogurt. Io ho optato per il kefir.
Amalgama il tutto. All’inizio puoi mescolare gli ingredienti con un cucchiaio e poi con le mani.

Ottenuto un composto omogeneo stendilo, su un piano di lavoro infarinato, fino a livellarlo a 3 cm circa di altezza.
Taglia gli scones, con un tagliapasta o un bicchiere.
I resti di impasto si possono lavorare assieme per ottenere un nuovo panetto da stendere e tagliare.
Puoi ottenere fino a 15-18 scones a seconda della loro grandezza e di quanto si decide di stendere l’impasto.

Poni gli scones, non distanti tra di loro, sulla teglia ricoperta di carta forno. Durante la cottura non è un problema se gli scones si toccano. Anzi, si devono toccare.

Cuocere gli scones a 220°C per 10-15 minuti.

Lieviteranno rapidamente. A vista d’occhio.

Insalata, vinagrette e scones con cheddar

Questi scones salati li ho serviti come accompagnamento ad un’insalata di indivia belga, cetrioli e salmone.
L’insalata l’ho condita con una vinagrette a base di aceto di mele, olio extra vergine d’oliva, succo e buccia di lime, pochi capperi e del cipollotto. Da mio solito ho aggiunto una punta di senape a grani (ma questo è un altro dei miei vizi). Indipensabile per la vinagrette un mortaio.

Non è complicato dare sfogo ai vizi, quelli buoni ovviamente.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *