Month: luglio 2016

libri da leggere

15 libri da leggere…non solo perché li ho letti io

15 libri da leggere (o giù di lì), perché li ho letti e qualcosa su di loro posso dire. Mi concedo all’arte del consiglio libero in ricordo dei bei vecchi tempi. Ti ricordi i bei vecchi tempi in cui il servizio di punta di ogni telegiornare era il gossip sotto l’ombrellone e l’inesauribile sfilza di consigli per sopravvivere al caldo? Anche tu cerchi di riviverli andando alla ricerca dei consigli per le letture sotto l’ombrellone? Credevo di non essere più in grado di scorgere un barlume di speranza tra telegiornali seri, messaggi sui social ancora più seri ed il paranoico inseguirsi di brutte notizie dal mondo. Poi mi capitarono tra le mani I consigli del nostro esperto, alias Antonio D’Orrico, su Sette del Corriere della Sera. Un articolo sorprendente. 37 libri consigliati con un piglio leggero, sagace, concreto, mai banale che ti (mi) proietta subito in libreria (Hai letto per caso niente di Sloane Closley? Com’é?). Non sono all’altezza di Antonio D’Orrico, ma sono anni ormai che non mi concedo un post così. Dammi un …

pollo con prugne gialle

Pollo con prugne gialle, Rosso Antico e crème de cassis

Pollo con prugne gialle. Avevo il libro di Diana Henry in mano e gli chiesi di rendermi quel sabato una giornata semplice. Bastò del Rosso Antico accanto alla Crème de Cassis e ci sedemmo a tavola con una farfalla. La retorica vuole che fossimo seduti a tavola. L’onestà mi impone di dire che eravamo appolaiati attorno ad un tavolino Tärnö. Potresti immaginarci immersi in chiacchiere. Dopotutto la televisione era spenta. Ma tra di noi c’era una farfalla. Tutto cominciò una sera di luglio. Si dice che se una farfalla batte le ali a Pechino, a New York si scatena una tempesta. Ma a Roma c’era il sole. Da Nizza non giungevono notizie di farfalle ed il Vecchio Continente era sconvolto. Tutto cominciò due sere di luglio. Una appresso all’altra. A Roma continuava ad esserci il sole. Dalla Turchia continuavano a non arrivare aggiornamenti sulle farfalle eppure aleggiava l’ombra di un colpo di stato “non come ai vecchi tempi”. La farfalla aveva, però, bisogno di battere le sue ali. Non bastò nessun acciderbolina e diamine. Non …

nicchie

Nicchie e food blogging: questione di scelte

Le nicchie del food blogging: 4 casi di studi per aiutarti nella scelta della tua nicchia di web Tu in che nicchia stai? Dopo aver cercato di capire quali fossero le competenze di un foodblogger ed essere sopravvissuta al piano editoriale per cibi sconosciuti, ora ho deciso di inoltrarmi, ho ho iniziato a pensare al nuovo post per il Marketing Camp di Your Brand Camp. Nicchie e foodblogging Nel mezzo del blog di nostra vita, mi ritrovai a vagare da una nicchia all’altra e a pormi domande su cosa fa di una mania una nicchia e di un scelta un successo. Ho messo assieme un’appassionata di arte, un’antropologa dell’alimentazione, una patita della cucina inglese e  pure una fashion victim. Ne è uscito Le nicchie del food blogging: istruzioni per la scelta. L’approccio è pragmatico. Si parla di vision, business plan, personal branding ed altro. Buona lettura!

insalata di farro alla nizzarda

Insalata di farro alla nizzarda (o no?)

Insalata di farro alla nizzarda, almeno nelle intenzioni, perché Julia Child, Elizabeth David e Jane Grigson sostengono che c’è altro oltre il pomodoro ed i fagiolini. Odi le insalate? Quanto ti capisco. La bambina che è in me non si arrende. Un’insalata non è e non sarà mai un pasto. Vuoi metterla a confronto con una quiche? E’ come chiedere a tuo (e mio) marito se preferisce te (e me) o Scarlett Johansson. Ci vuole ben altro, anche con il più torrido dei caldi, per calmare il desiderio di cibo gustoso. Il punto debole dell’insalata non è il fatto che si regga su della verdura, anche se bisognerebbe sparare a zero sulle povere lattughe imprigionate nella plastica o su certi piatti “verdurosi” serviti con troppo tono o poca arte in giro. E’ il concetto di insalata che va rivisto. Sennò quelli scappano con Scarlett. Ed io non saprei per chi cucinare 🙂 Odi le insalate ma ami le Verdure? Quanto ti capisco. Succede a tutti di avere un improvviso desiderio di… un po’ di pomodori, …