Crackers, Pane e lievitati, Secondi
Leave a comment

Uova in cocotte e piselli al vermouth

uova in cocotte

Uova in cocotte e piselli al vermouth accompagnate con biscotti alla paprika e za’atar: no, non un’esagerazione, ma un’idea per un pranzo lento con l’Olio Clara.

Quante volte ti sei sentita dire “Meglio sole che male accompagnate“?
Quanto volte hai desiderato di correre tra i fiordalisi nell’erba folta del prato con un compagno di giochi? E poi, quello stupido desiderio, per passare qualche ora al sole, è diventato voglia di altro.

Altro? Cosa stai pensando? Vedo il tuo sguardo furbo. Per chi mi hai preso! Sono una blogger di mondo 🙂
Il mio altro è (oramai) un pranzo di un sabato. Pigro e vizioso, nel suo voler fermare il tempo, lo stress, i pensieri. Pigro e vizioso come delle uova in cocotte.
Ma le uova non bastano. Chi ti accompagna è importante e va trattato con tutti i crismi. E soprattutto tu, sì proprio tu, non devi morir di fame. Hai bisogno di energie per poi poter correre nel prato.

C’è ancora del tempo per fare dei biscotti salati alla paprika e zatar (o za’atar che dir si voglia)?
I biscotti salati, detti cracker, sono una sfiziosa alternativa al solito pane. Pranzo pigro e vizioso e con scarpetta. Alla faccia del bon ton di chi ti frena col Meglio sole che mal accompagnate. A tavola non si scherza, né sole, né accompagnate.

Il vermouth? Non ricordi male. L’hai letto in questo post.
Pensalo come il dandy che ravviva la tavolata. Usato per glassare i piselli. Sa superare la cortina dell’uovo. Un paio di pizzichi di zatar per legare ospite ed accompagnatore, et voilà.
Ed il pranzo può cominciare con l’olio extra vergine biologico Clara, una DOP delle Marche. Il cuore di questo pranzo è lui. Le uova in cocotte giocano più con i suoi sentori di erba fresca che con quelli di pomodoro. Dopotutto siamo ancora quelle che volevano correre in un prato dall’erba alta. Sì, sì, c’erano i fiordalisi, ma la ragione era la libertà.

Eccoti la ricetta cara lettrice pigra, viziosa e perdutamente sbarazzina.
Mettiti un capello in testa e corri nel tuo prato, sempre.

Uova in cocotte e piselli al vermouth

uova in cocotte_vermouth_biscotti paprika

Dosi per 4 cocotte:
10 grammi di olio extra vergine d’oliva biologico Clara
85 grammi di porro (la parte bianca)
130 grammi di piselli sgranati freschi
un pizzico di sale affumicato
poco pepe nero macinato sul momento
15 grammi di vermouth, Punt e Mes
Olio Clara per spennellare le cocotte
4 uova medie (una per cocotte)
za’atar

Versare l’olio Clara in una pentola antiaderente.
Pulire e tagliare a rondelle fini la parte bianca del porro.
Unire all’olio Clara le rondelle di porro ed accendere il fornello su fiamma media.
Far appassire i porri per un paio di minuti.
Unire i piselli freschi sgranati. Mescolare porri e piselli, unendo anche il sale ed il pepe.
Dopo 5 minuti circa, versare il vermouth in padella.
Cuocere finché il vermouth è stato assorbito dagli ingredienti.

Preriscaldare il forno a 180°C.
Spennellare ogni cocotte con poco olio Clara.
Distribuire il mix di piselli e porri nelle varie cocotte.
Sopra i piselli rompere un uovo.
Sopra ogni tuorlo distribuire dello za’atar.

Cuocere le cocotte in forno caldo a 180°C per 15 minuti.

uova in cocotte_ingredienti

Biscotti salati alla paprika e za’atar

Dosi per circa 30 biscotti di 6 cm di diametro:
180 grammi farina biologica di farro bianco
20 grammi di farina di tipo 0
1 cucchiaino (3 grammi) di paprika dolce
2 cucchiaini (6 grammi) di za’atar
2 grammi di sale affumicato
40 grammi di olio extra vergine d’oliva biologico Clara
60-70 grammi di acqua a temperatura ambiente

In una ciotola mescolare assieme la farina di farro con la farina di tipo 0, la paprika dolce, lo za’atar ed il sale affumicato.
Versare l’olio Clara.
Mescolare con un cucchiaino e dopo cominciare a lavorare con le mani.
Aggiungere 30 grammi di acqua e continuare ad amalgamare a mano gli ingredienti.
Unire altri 30 grammi di acqua cercando di ottenere un composto omogeneo.
Se serve aggiungere altra acqua. Il composto finale deve essere, oltre che omogeneo, liscio e morbido.

Lasciar riposare l’impasto per 10 minuti.
Successivamente, distribuire della farina sul piano di lavoro.
Stendere l’impasto fino a 5 mm di spessore con un mattarello.
Tagliare i biscotti utilizzando un coppapasta di 6 cm di diametro.
L’impasto che rimane si può rilavorare assieme aggiungendo poca altra acqua.

Tagliati i biscotti, preriscaldare il forno a 180°C.
Distribuire i biscotti sulla teglia ricoperta con carta forno. Basta distanziarli 1 cm l’uno dall’altro. Non si espandono durante la cottura.
Fare dei buci nei biscotti alla paprika e za’atar con i rebbi di una forchetta.

Cuocere in forno caldo a 180°C per 15 minuti circa.
Togliere dal forno i biscotti e lasciarli raffreddare su una griglia.

Servire le uova in cocotte e piselli con vermouth assieme ai biscotti salati alla paprika e za’atar.

Post correlati tra biscotti salati e vermut

Voglia di cracker? Come? Cracker alla segale o col prosciutto di San Daniele? Oppure dei cracker all’olio d’oliva e curcuma?

Voglia di vermouth? Vermouth wishlist o Speculoos al Punt e Mes? Oppure una bella granita al vermut?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *