Spagna, Viaggi
Leave a comment

Ribeira sacra: due passi tra vigneti ed umanità

Là tra i monti con i vini. In Galizia vino è …Ribeira sacra

Ribeira Sacra: cos’è? dov’è? come arrivarci? cosa fare?

Ribeira Sacra: cos’é?
Ribeira Sacra. Non chiamarla valle. Non sognare un canyon anche se sentirai parlare del Cañon del Sil. E’ una landa (non desolata) dove il vino la fa da padrone.
Non ti sarà subito chiaro perché, proprio lì, l’uomo si mise e si mette a coltivare la vite. Rimarrà un mistero fino a quando smetterai di porti questa domanda. Dovrai fermarti qualche giorno, addirittura abbandonare i ruggenti motori, se di quella landa vorrai capire qualcosa.

Vigneti ed umanità: questa è la Ribeira Sacra. Ed entrambi hanno un bel caratterino.

Nella Ribeira Sacra incontrerai pochi italiani e molti “turisti” di passaggio.  A qualcuno di questi ho dato persino indicazioni stradali a Cristosende. C’era chi cercava la strada per la Parada de Sil e chi voleva arrivare a Castro Caldelas, molti di più quelli in cerca di un luogo di ristoro.

ribeira sacra_uva

Ribeira Sacra: dov’è?

La Ribeira Sacra è nel cuore della Galizia (o Galicia), in provincia di Lugo e a nord di Ourense. Geograficamente, sempre, è l’area compresa tra il Rio Sil ed il Rio Miño.
Ad essa puoi giungere dopo aver visitato Santiago, Pontevedra e Allariz. Oppure potrai giungere direttamente da Lugo (forse in Visitare la Galicia non ti ho detto che i collegamenti stradali sono buoni, se non ottimi, in Galicia).

Da Allariz ti basterà un’ora o poco più. E man mano che proseguirai nella giusta direzione noterai che villaggio dopo villaggio il tempo si ferma. Cominceranno a mancarti i bar (!!!) e per chilometri e chilometri ti chiederai dove sono i vigneti, di cui la tua guida turistica ti avrà parlato.

Eccoli che arrivano quando il navigatore (Google Maps va benissimo) ti dirà che mancano meno di 10 km a Cristosende. Vedrai vigneti, volterai un tornante dopo l’altro e comincerà ad apparirti la vertigine. Ci sei!

A Cristosende non dovrai far altro che decidere. Vuoi proseguire verso la Parada de Sil e dare sfogo al senso di vertigine o rifugiarti a Castro Caldelas, attenuando tutte le paure tra boschi ed un castello.

Poi per abbandonare la Ribeira Sacra, a malincuore, da Castro Caldelas potrai raggiungere Monforte de Lemos. Così vivrai l’esperienza di scendere fino al Sil e risalire, sempre facendo un pieno di tornanti, ma nella corsia interna, più tranquillizzante.

Cosa fare nella Ribeira Sacra

ribeira sacra_vigneti

Le guide propongono nella Ribeira Sacra visite ai monasteri, gite sul catamarano, dato che il Rio Sil è navigabile per 40 kilometri, ma anche soste alle cantine locali.

La mia proposta è più ardita ancora. Stai fermo.
Prenditi 2 notti a Cristosende e dedica una giornata intera ai ritmi di un tempo.

Dalla Casa Grande de Cristosende puoi iniziare una camminata piacevole di 12 km. Te la sapranno indicare bene e ti forniranno anche una mappa. Prima scenderai un chilometro in direzione della Parada de Sil, lungo la strada. Poi volterai tra le vigne, scenderai un po’, ma a piedi il senso di vertigine scomparirà. Ammirerai i vigneti ed il loro ardimento prima di addentrarti nel bosco. Il percorso è ben segnato e pare anche frequentato dalle automobili locali. Forse udirai qualche cacciatore ed incontrerai dei caprioli (?) come è successo a noi.

Ammirerai il Sil nelle curve, adocchierai i vigneti dell’altra parte del Rio Sil. Ti stupirai dell’ardimento e capirai il perché vi è un trenino su ruote che porta i turisti in giro per le vigne. Qui sì, che quel trenino è utile.

Un passo dopo l’altro, dopo un’ora o poco più nel bosco, giungerai a Santa Marta.
Qui ricomparirà la strada che ti porterà, in salita, verso A Teixera per poi rientrare, sempre lungo la strada, verso Cristosende, la comarcal 536.
Tranquillo se non trovi questi luoghi sulla mappa: esistono e questo è l’importante. Nel dubbio, in ogni centro abitato, anche il più piccolo, ci sarà qualcuno pronto ad aiutarti.

Perché camminare 12 km?
La Ribeira Sacra non è la terra della fretta. Non scoprirai qui gli ultimi ritrovati della tecnologia. A tratti ti sentirai piombato nel tempo che fu. Ma mai sarai perso. In mezzo a questa atmosfera camminare aiuta e avvicina a quel vivere slow di cui noi cittadini stressati abbiamo urgente bisogno.

Casa Grande de Cristosende

ribeira sacra_casa grande de cristosende

La Casa Grande de Cristosende può accoglierti come ha fatto con noi.
E’ un ottimo esempio di recupero di un edificio rurale del XVI. Le stanze sono grandi, pulite, comode fin nei minimi dettagli…come il tappeto che avremmo voluto portarci dietro. Ci si sente veramente accolti in casa propria.

Occhio agli orari. Prima delle 17, il primo giorno, difficilmente potrai abbandonare i bagagli. Ma stai calmo, la tua vacanza migliorerà. Nell’attesa noi ci siamo diretti a Castro Caldelas, un centro più grande e ad occhio anche più uso al turismo. Non male acquietarsi un attimo col pranzo.
La cena va prenotata con un certo anticipo. La ragione è semplice: Cristosende non è il centro del mondo. Oltre la Casa Grande non ci sono altri negozi, a parte uno studio tessile.

ribeira sacra_aperitivo
Il primo giorno l’anticipo non ci fu. Ci proposero un aperitivo che si tramutò in un colpo di fulmine. Affettati e vino della casa, perché qui ogni casa ha una bodega. Certo potrai chiedere un vino di una delle cantine locale, ma non ci è stato possibile resistere ad un assaggio di vino rosso contadino. Mi hanno commosso quando ci hanno offerto anche i ciccioli di maiale.
E non ho ancora capito 🙂 perché solo con noi, la sera dopo, hanno insistito per il liquore della casa (e hanno fatto bene).

Favolosa la vista. Di fronte alla Casa Grande de Cristosende, il Rio Sil si ammira a tutte le ore e ci sono anche tavolini e sedie per sentirsi in uno dei posti più esclusivi del mondo, a cui nessun fotografia rende giustizia.

ribeira sacra_sil

Il parcheggio è on the road, in uno degli spiazzi di Cristosende. Ma date le caratteristiche del posto è un posteggio sicuro.

Ribeira Sacra on the web

Qualche riferimento utile online sulla Ribeira Sacra è:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *