Month: settembre 2015

ribeira sacra

Ribeira sacra: due passi tra vigneti ed umanità

Là tra i monti con i vini. In Galizia vino è …Ribeira sacra Ribeira Sacra: cos’è? dov’è? come arrivarci? cosa fare? Ribeira Sacra: cos’é? Ribeira Sacra. Non chiamarla valle. Non sognare un canyon anche se sentirai parlare del Cañon del Sil. E’ una landa (non desolata) dove il vino la fa da padrone. Non ti sarà subito chiaro perché, proprio lì, l’uomo si mise e si mette a coltivare la vite. Rimarrà un mistero fino a quando smetterai di porti questa domanda. Dovrai fermarti qualche giorno, addirittura abbandonare i ruggenti motori, se di quella landa vorrai capire qualcosa. Vigneti ed umanità: questa è la Ribeira Sacra. Ed entrambi hanno un bel caratterino. Nella Ribeira Sacra incontrerai pochi italiani e molti “turisti” di passaggio.  A qualcuno di questi ho dato persino indicazioni stradali a Cristosende. C’era chi cercava la strada per la Parada de Sil e chi voleva arrivare a Castro Caldelas, molti di più quelli in cerca di un luogo di ristoro.

vermut spagna

El Gran Libro del Vermut: lunga vita al vermut

El Gran Libro del Vermut: cosa aspettarsi da un libro spagnolo dedicato al vermut? Si fa presto a dire “ho bevuto il vermut”. Ma cosa ho bevuto? Ho l’età per il vermut! Posso leggere El Gran Libro del Vermut , uno dei migliori libri per una libreria sul gusto. Il giornalista belga-spagnolo François Monti in un libro (per ora pubblicato solo in spagnolo) toglie i veli del vermut e lo mostra in tutta la sua unicità variegata (ossimori a parte). A grandi passi verso il vermut Pochi sembrano i segreti di una bevanda, seppur alcolica, che tutti conosciamo da quando andavamo a trovare i nonni. Era un bicchiere che lasciavamo volentieri ai grandi. Il sapore era disdicevole, per noi figli dell’aranciata esagerata. No, non era da noi tentare il secondo assaggio di qualcosa che neppure i grandi bevevano in grande quantità. Quel loro sorseggiare non incuteva di cerco un irrefrenabile desiderio. Meglio un goccio di vino rosso allungato con la dolciastra gazzosa. L’abbiamo disdegnato a lungo il vermut, spesso non sapevamo neppure distinguerlo dall’amaro. Erano così vicini nella credenza. …

taste of Roma 2015

Taste of Roma 2015 (con sconto)

Taste of Roma torna e tu ci puoi andare con uno sconto del 20% sul biglietto di ingresso. Taste of Roma 2015: chi, dove, quando, come, perché? Un buon post dovrebbe dirti tutto questo. Io un po’ sovverto le regole ed aggiungo anche un quanto. Dal 17 al 20 settembre 2015 sei a Roma? Non sarà elegante, pur essendo importante: Quanto vuoi spendere? Clicca qui o sull’immagine qui a fianco e potrai entrare al Taste of Roma con uno sconto del 20% sul biglietto d’ingresso. Spenderai € 12,50 invece di € 16. Per gli eventi a cui vorrai partecipare, ricordati, di fare il biglietto (niente sconti per quelli, per chi mi hai preso 🙂 ). Spendere per cosa? In quelle date si terrà il Taste of Roma 2015. Come tradizione si svolverà nell’area dell’Auditorium Parco della Musica, in viale Pietro de Coubertin. Raggiungerlo è facile, anche con i mezzi pubblici. Autobus, tram e metro: combinandoli assieme arrivi.  Sennò c’è  car2go. Sul sito di Taste of Roma 2015 c’è il programma completo della manifestazione con i suoi appuntamenti “classici” e le sue novità. Il …

medium

Cos’è il mio Medium.com

Tra L’arte dei buoni propositi ed Il Giardino Commestibile su Medium.com mi trovi Nel mondo infinito e vario dei social network e delle applicazioni c’è da un po’ di mesi un nuovo arrivato. E’ Medium.com. E’ l’ennesima piattaforma per chi ama scrivere online e per gli infaticabili lettori dello schermo? Non lo so. Ci sono cose nella vita che si fanno e basta. Tra queste “cose” fatte e basta per capriccio, necessità, istinto o richiamo ancestrale, io ho aggiunto lui. Cosa vuole essere Medium.com Evan Williams e Biz Stone, dalla loro esperienza con Twitter e Blogger, hanno puntato su una grafica essenziale, una sorprendente facilità di utilizzo e l’ego (lo ammetto candidamente) di chi della parola online non sa fare a meno. Al lancio ufficiale del 25 settembre 2012, Medium.com è stato presentato come “un nuovo posto su Internet dove condividere idee e storie più lunghe di 140 caratteri. E non solo tra amici”.