Collaborazioni, Pasta
comment 1

Tagliatelle al forno con broccolo e pomodoro

Tagliatelle al forno, Pasqua e nuovi arrivi, ma il broccolo c’è sempre

Ci sono piatti esaltati per la loro rapidità, altri per l’essere complicati.  Però, si mormora anche che i migliori sono quelli che nascono come una una spontanea reazione ad un capriccio del momento. Le tagliatelle al forno in quale categoria rientrano?

Per ogni buon italiano che si rispetti, fedele anche ai luoghi comuni, spesso quel capriccio momentaneo prende la forma di un piatto di pasta. Nel rispetto delle migliori tradizioni, con la primavera e la Pasqua sorge il trip per la pasta al forno. Non c’è cambiamento esistenziale che tenga il passo di questo mania.

Questo 2015 è carico di nuovi arrivi. Non solo di ricette.
La prima nipotina oramai è storia, il nipotino è nel futuro. Nel mezzo il primo pronipotino è arrivato. Eppure in questo turbinio, reso ancora più forticoso dall’avvicinarsi della Pasqua, noi (la Cavia ed io) avevamo fame. C’era poco da discutere. Delle tagliatelle al forno sono state la soluzione,

Le Zigrinate Delicate di Luciana Mosconi facevano al nostro caso. Dopo San Valentino con le tagliatelle sempreverdi ed il Natale con le tagliatelle con broccoli e pomodori secchi, potevo separarmi di già dai broccoli? 🙂

Con una visione estetica quasi da anni Settanta, i colori si sono mescolati in queste tagliatelle al forno. Niente ingredienti esotici. Il pizzico di zatar non cambia di certo le carte in tavola.

Tagliatelle al forno

tagliatelle al forno

330 grammi di passata di pomodoro
1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva
30 grammi di sedano
30 grammi di porro (la parte bianca)
1 cucchiaino di fiocchi (o scaglie) di peperoncino

60 grammi di cime di broccolo
250 grammi di tagliatelle zigrinate
un pizzico di sale

5 uova
70 grammi di kefir (o di yogurt)
15 grammi di farina di avena
1-2 cucchiaini di zatar

Per decorare:
alcune fette di scamorza affumicata

La ricetta si articola in tre semplici fasi.
Nella prima si va ad insaporire ulteriormente la passata di pomodoro. Non avendo pensato in tempo a prepararla ho utilizzato la passata di pomodoro Casareccia di Luciana Mosconi. Da lei ho preso anche l’ingrediente principale di questa ricetta: le  Zigrinate Delicate.
Nella seconda fase della ricetta si tratta, banalmente, di cuocere le tagliatelle in acqua bollente assieme alla cime di broccolo.
Infine, si uniscono alle tagliatelle la passata di pomodoro ed il composto a base di uovo.
A questo punto non resta che cuocere il tutto in forno.

Ora entriamo nel dettaglio. Grembiuli in spalla.
Versa in una pentola un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva.
Pulisci sedano e porro e tagliali rispettivamente a dadini e striscioline.
Accendi il fuoco, poni la pentola sul fuoco ed unisci sedano e porro.
Poi versa la passata ed insaporisci, ulteriormente, il tutto col peperoncino.
Lascia cuocere su fiamma media per 10-15 minuti. Ti consiglio di coprire col coperchio la pentola.

Pulisci le cime di broccolo.
Siamo nella seconda fase della preparazione delle tagliatelle al forno.
Versa abbondante acqua fredda in una pentola grande abbastanza per le tagliatelle.
Metti nell’acqua fredda le cime di broccolo e porta ad ebolizzione l’acqua. Ricordati di salarla senza eccedere.
Quando l’acqua bolle, fai cuocere le tagliatelle zigrinate per 3-5 minuti. Non devono essere stracotte, ma al dente.
Scola l’acqua e per fermare la cottura passa le tagliatelle e il broccolo sotto l’acqua fredda.
Lascia asciugare la pasta.

Intanto munisciti di due ciotole e preriscalda il forno a 200°C.
In una ciotola mescola assieme le uova, il kefir, la farina e lo zatar. La farina è stata agguinta per dare consistenza al composto di uova, ma puoi omettarla e puoi altresì sostituire la farina di avena con altro tipo di farina.

In un’altra ciotola, più ampia, versa la passata di pomodoro oramai raffreddata. A questa, unisci le tagliatelle ed i broccoli. Mescola bene.
Versa il composto di uovo e, di nuovo, mescola il tutto.

Ci siamo quasi.
Trasferisci gli ingredienti in una teglia da forno che poi puoi portare anche in tavola.
Cuoci le tagliatelle al forno a 200°C per 25 minuti circa.
Dopo 10-15 minuti di cottura, puoi porre sopra le tue tagliatelle dei pezzi di formaggio affumicato. Io ho utilizzato un tagliabiscotti per avere delle forme primaverili, quasi floreali, della scamorza affumicata.

Infine, servi con un largo sorriso.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *