Biscotti, Scandinavia
comments 3

Pebernodder: biscotti danesi speziati con l’olio

Pebernødder: Biscotti danesi con olio extra vergine d’oliva e le spezie del Natale

Mettiamo che tu legga “biscotti danesi”, a cosa pensi? Alle scatole di latta blu con dentro dei biscotti al burro?
Siamo tutti vittima (credo) di un grande luogo comune.

A casa si è notato che questo Natale parlo strano, un misto di danese, finlandese e norvegese. Però non ho ancora avuto la cittadinanza onoraria da parte di Ikea e non ho ancora dato dello Tromso a nessuno.
Eppure, nel mio vocabolario danese si è aggiunta una parola nuova. Tra Pinterest e Traveling Mama sono giusta ai Pebernødder.
Ammetto il mio proverbiale scetticismo iniziale. Confermo che alla fine ho ceduto alla curiosità d’impastare olio e spezie natalizie.
L’esito ti potrebbe essere chiaro se leggi queste righe. E soprattutto hai letto la parola chiave: olio. I Pebernodder sono biscotti danesi e del burro non sanno che farsene.

E’ possibile che mi ritrovo a raccontarti di una ricetta veloce da cucinare e servire ancora una volta?
Prometto che ti serve solo una ciotola, un mestolo di legno, alcuni ingredienti ed un forno. Tempo un’ora e avrai dei biscotti natalizi da urlo.
Non sono una che urla tanto, ma solo una che è stata capace di fare il bis di questi biscotti in due ore. Il sapore delicato e speziato, la croccantezza, l’aspetto che li candida a finti amaretti, hanno fatto breccia dal primo Pebernodder.

Provali e poi dimmi se non vuoi fare il bis anche tu.

Pebernodder

Pebernodder biscotti danesi ricotta

165-170 grammi olio extra vergine d’oliva
195 grammi zucchero di canna
1 uovo medio
325  grammi farina di farro
1 cucchiaino di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di bicarbonato di soda
1 cucchiaino di cannella in polvere
1/2 cucchiaino di cardamomo in polvere
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
1/4 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere

Gli ingredienti vanno lavorati nell’ordine sopra riportato.
Ti consiglio di mescolare assieme (prima) la farina col lievito, il bicarbonato e le spezie.

In una ciotola versare l’olio extra vergine d’oliva ed unire lo zucchero di canna.
Mescolare il tutto.
Unire l’uovo e mescolare ancora.
Versare gli ingredienti secchi (farina, lievito, bicarbonato, spezie).
Mescolare all’inizio con un mestolo di legno poi con le mani.
Qui puoi decidere se cominciare a fare subito i tuoi Pebernodder o se lasciar riposare l’impasto nel frigorifero per un paio d’ore. Io ho optato per la seconda soluzione.
Comunque ottenuto un impasto omogeneo (e dopo l’eventuale riposo in frigorifero) farne palline 🙂

Preriscalda il forno a  180°C.
Poni sulla teglia del forno delle palline di impasto. La grandezza deve quella di una nocciola e ti consiglio anche di schiacciarle un po’ le palline. Distanziare le palline di impasto di 2 cm circa.
Cuocere a  180°C per 15 minuti circa.

Servire solo quando si son raffreddati i Pebernodder.

3 Comments

  1. Lorella says

    Fatti! Risultato unico…grazie per averceli fatti conoscere!

  2. pasticciona says

    Anche quest’anno ci hai allietato con emozioni genuine e coinvolgenti ricette: buon fine anno e auguri per il nuovo 2015.

  3. Questi Pebernodder mi tentano davvero molto, adoro i biscotti speziati, mi sa che li proverò. Inseriti di volata nella mia bacheca Pinterest :)! Buon anno!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *