GroupOn Mag, Roma, Viaggi
Leave a comment

Roma: come la sto scoprendo con GroupOn Mag

interni-sala-101-calcata

Roma: un racconto infinito su GroupOn Mag

Si dice che non ci si finisce mai di stupirsi di Roma.
Una bella donna, Roma, tenace, capricciosa, mai stanca, seppure a tratti pigra.  Per ironia della sorte stando a Roma ho imparato a non fermarmi mai. Ed ora con la collaborazione con GroupOn Mag ho imparato che la “mia” città eterna può essere raccontata passo passo. E’ un racconto senza fine.

Per un attimo GroupOn Mag è riuscito a fermarmi e ad intervistarmi. Mi ha chiesto di raccontarmi. Cosa non scontata per “un tipo, affamata, sognatrice” come me.
Subito però ho ripreso il mio cammino tra rioni, frullati, tè e muffin…

Ecco la lista aggiornata di cosa ho raccontato di Roma. Sei mai stato da:

 

Makasar: il bistrot di Roma aperto da mattina a sera
Viaggiare stando placidamente seduti in una tea room è possibile. L’ho imparato al Makasar Bistrot. Basta destreggiarsi tra i vicoli di Borgo Pio, più precisamente Borgo Vittorio, per arrivarci e tornarci.

Pascucci: il re dei frullati a Roma
A Roma non assoceresti mai un frullato, ma Pascucci c’è. E’ impossibile vivere a Roma e non aver mai sentito nominare i frullati di Pascucci. Prendi il mio caso. Bastarono veramente un paio di settimane dal mio arrivo nella Capitale per sentire quel nome. Presto cominciarono a parlarmi di Pascucci. Furono le persone più disparate a dire: “devi andarci…ci vado da quando sono bambino… è uno dei pochi locali rimasti com’erano una volta”.

Da Beppe ed i suoi formaggi
Come si vive in mezzo ai formaggi? Chiedetelo a Beppe. Non vi sono dubbi leggendo l’insegna Beppe ed i suoi formaggi. Lui è Beppe (Giuseppe) Giovale, produttore di formaggi piemontese, e la sua bottega romana si trova in Via Santa Maria del Pianto, all’entrata praticamente del Ghetto, dal 2010.

La Sala da tè 101 a Calcata
Non so dove tu ti senta a casa. Io oramai a Calcata, sebbene ci vada solo qualche volta l’anno, mi sento sempre accolta calorosamente. Arrivare e dirigersi a La Sala 101 è un piccolo rito che spesso, tra caso e virtù, si ripete almeno ogni fine d’anno. Oramai non perdo neppure del tempo a dire che si tratta di una sala da tè. L’obiettivo è uno soltanto: accaparrarsi un tavolo per godersi la vita assieme anche a qualche chiacchiera con la padrona.

La Muffineria
Una volta era Sex & The City in quel di New York, adesso è Roma & La Muffineria in quel di Roma, appunto. Roma non è New York, questo lo sappiamo tutti eppure potrà capitarti che un’amica ti chieda: “Conosci la Muffineria?”.

L’evento Romanesco che ha allietato il giugno romano
Venti ristoranti hanno aderito all’iniziativa lanciata dall’Azienda Romana Mercati, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma per lo sviluppo e la promozione del sistema agroalimentare. L’idea è partita dal desiderio di far conoscere meglio i prodotti d’eccellenza della cucina romana come l’abbacchio romano IGP, pecorino romano DOP, la ricotta romana DOP e le olive da mensa. Da soli questi ingredienti fanno venire l’acquolina in bocca vero?

Piccola guida ai mercati di Roma
Ma voi a Roma avete i mercati…non puoi prendermi in giro perché io vado al supermercato. Tu vai sempre  al mercato“: esattamente così la sorellina mi rispose una sera al telefono. Io da Roma la prendevo in giro perché lei a Udine era appena tornata a casa dall’ennesimo supermercato. Però un minimo di ragione l’aveva. Lo devo ammettere. Leggi perché.

interni-sala-101-calcata

E poi:
Bir&Fud Roma: birra, pizza e non solo
Supplizio a Roma, lo street food firmato Arcangelo Dandini
Boccione, il forno kosher del Ghetto di Roma che è garanzia
BiblioTèq, il luogo ideale dove bere e comprare il tè a Roma
Said, la vera Fabbrica di Roma dove la cioccolata è esperienza
Socialbirra a Roma: il 23 marzo l’evento tra food e social
Dove bere un buon cappuccino a Roma.

 


 

Mi sono persa qualcosa della tua Roma?

 


NB. Per seguire tutti gli aggiornamenti da tutte le città d’Italia di GroupOn Mag la trovi anche su Twitter, Facebook e Google+.

Ringrazio Laura Hirrenau per una delle rare fotografie di me.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *