Birra
Leave a comment

Pink Boots Society, Teri Fahrendorf, le donne e la birra

Pink Boots Society: La società degli stivali rosa?

Credevo che potesse essere un’intervista come le altre.

Ero pronta a fare delle domande a Teri. La penna già fremeva per trascrivere le sue parole e fartele arrivare il primo possibile. Non è stato così perché se mi fossi comportata così, avrei sbagliato. Evidentemente questo viaggio a tappe tra le donne e la birra è destinato a sorprendere.

Voglio farti scoprire la Pink Boots Society, un’associazione di sole donne e di donne non sole che lavoravano nel mondo della birra, nel modo migliore. Quindi devo farti sentire l’energia di Teri.

Teri Fahrendorf è la confondatrice di questa associazione nonchè la seconda donna a diventare mastra birraia negli Stati Uniti nel non lontano 1989. Ed è per questo che mi sono rivolta a lei. Teri ha ricambiato facendomi (anzi facendoci) capire come tre sono gli elementi che contraddistinguono la Società dagli stivali rosa: le donne, la birra, la formazione.

Le donne perché  “La Pink Boot Society (PBS) è stata creata da professioniste della birra che credevano e credono nel valore del networking. Siamo l’una di ispirazione all’altra. La Pink Boot Society voleva e vuole ispirare, incoraggiare, sostenere le donne nella loro carriera anche attraverso l’educazione.
La PBS il 16 giugno 2014 ha festeggiato il suo settimo compleanno e posso dire di essere orgogliosa di come sta crescendo l’associazione. Le volontarie sono entusiaste e dedicano del tempo alla Pink Boot Society, Non si tirano indietro se una di noi ha bisogno di essere sostenuta. E’ proprio per questo che la Pink Boot Society esiste
.”
Queste donne, quindi, non se ne stanno ferme un minuto. Collaborano, fanno network e non chiacchiere.

La Pink Boot Society
ci ha permesso di venire alla scoperto

Le donne della birra non sono neppure poche: “Le donne nel mondo della birra ci sono e ci siamo sempre state. Nella storia, fino ad oggi, molte donne si sono guadagnate da vivere grazie alla birra.


La Pink Boots Society ci ha permesso di venire alla scoperto e ora cominciamo a conoscerci tra di noi anche a livello mondiale…Contiamo oramai su oltre 1.200 iscritte provenienti da diversi Paesi…Ora nessuna donna con una professione legata alla birra deve sentirsi sola in un mondo di uomini. Siamo qui, con la Pink Boots Society, le une per le altre.

pink_boots_lsociet_logo

Ma chi è una professionista della birra?
Teri chiarisce subito che “Per noi della Pink Boots Society le professioniste della birra sono coloro che guadagnano un reddito dalla birra. Tra le nostre iscritte figurano mastre birraie, maltatrici, distributrici di birra, bariste, proprietarie di birrifici etc. “

Sono donne, come Teri, che hanno dei progetti futuri e cui “piace sempre pensare positivo“. Addirittura afferma che “non posso che dirti che  non c’è nel mondo della birra nessun ostacolo legato al sesso, ma solo legato all’educazione.

Nessun disparità? Bisogna solo imparare?

Dobbiamo imparare.
Dobbiamo puntare sulla nostra formazione
.

Sì, Teri insiste; “Attraverso la formazione noi donne possiamo diventare mastre birraie. Dobbiamo imparare e puntare sulle nostre conoscenze. A questa mia visione si ispira anche la Pink Boots Society…La Pink Boots Society è un’associazione internazionale di professioniste della birra. Siamo anche un’associazione non profit secondo la legge statunitense e sogniamo un giorno di diventare un’associazione internazionale riconosciuta in diversi Paesi.
L’essere no-profit, almeno qui negli States, ci permette di raccogliere donazioni, fiscalmente deducibili, da individui e società. Queste donazioni ci permettono di offrire delle borse di studio a favore delle donne che intraprendono o hanno intrapreso una carriera nel mondo della birra. Per ora siamo riuscite a creare queste borse di studio assieme a scuole americane e sia mai che, prima di quanto crediamo, possiamo replicare questo modello anche in Europa.”

Indossate i vostri stivali rosa
… non solo per la Pink Boots Society

La formazione viene promossa in vari ambiti. “Le nostre  borse di studio coprono corsi di birrificazione, di gestione dei birrifici, di economia della distribuzione commerciale, ma anche di degustazione sensoriale della birra. Aggiorniamo costantemente il nostro pacchetto di corsi e cerchiamo di esportare questo modello in ogni Paese”.

Mi viene spontaneo, allora, chiedere a Teri come noi “semplici” amanti della birra cosa possiamo fare le professioniste della birra?
Lei ha la risposta pronta: “Supportando le professioniste della birra. Fatevi vedere, siate presente, indossate i vostri stivali rosa, fatevi sentire. Cercate di incontrare le professioniste della birra, fatevi ispirare da loro, motivatele a continuare il loro cammino professionale nel mondo della birra. L’industria birrai ha bisogno di più mastre birraie. Non tiratevi indietro come consumatrici e noi non ci tireremo indietro come professioniste…Qualunche cosa l’uomo fa, anche la donna la può fare…sovente poi la fa in maniera più smart, insomma migliore

E’ proprio vero. Quando le donne si mettono in testa una cosa, spesso, riescono ad ottenerla…e non perché dall’altra parte vi sia, sempre, un valente principe azzurro. E’ tempo, come afferma Teri, di farci vedere, di essere presenti e di indossare i nostri stivali rosa.

Scambiare due parole con Teri mi ha sorpreso, mi ha motivato e … mi ha portato a concludere che Teri sa che quel che vuole e che con la Pink Boots Society lo sta ottenendo.  Sono pronta ad indossare gli stivali rosa !

Ce li mettiamo questi Pink Boots? Dammi un P…dammi una I…. Dammi Pink Boots !!!

pink boots society people

 

P—Passion
I—Integrity & Inspiration
N—Networking
K—Knowledge

B—Beer & Brewing
O—Opportunity
O—Open Exchange of Ideas
T—Teach
S—Success

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *