Secondi, Torte salate
Leave a comment

Galette ai peperoni e uova

galette uovo

Galette dal doppio volto: nascondono del prosciutto ed attirano con l’uovo

Galette eccole che compaiono. Non è ancora tempo di vacanze, ma l’agenda si è dipanata, la calma estiva è arrivata. Manca solo una cosa: l’energia di buttarsi a capofitto nelle cose che amo. Vorrei disperatamente poter leggere senza correre, dopo pochi minuti, a prendere il telecomando. Vorrei passare ore tra lievitati e panna da montare. Niente da fare, questa calma interiore non c’è ancora.

Non mi resta che arrendermi ai fatti: le vacanze sono ancora lontane e la mia testa lo sa, non si fa ingannare dal minor traffico. Dopotutto la mattina c’è l’attesa dell’autobus mentre la città si sveglia. Il pomeriggio, scoccate le cinque, rieccomi sul trenino di ritorno dal lavoro. Primo svago è la spesa che non può che mescolare acquisti sacri e profani.
Eccola la pasta sfoglia del banco frigo. Mea culpa. Non le resisto quando c’è il capriccio, ma non l’ardimento di far tutto da me.

E tra una sfoglia e l’altra ecco che compaiono loro: delle simil galette.
Potrei presentarla come una delle famose ricette veloci da farsi in 5, 10, vabbè diciamo in un’oretta. Ahimè sono fuori tempo massimo.
Non mi resta che raccontarti tutto filo per segno. Non sono una grande racconta frottole. Faccio errori, ma il mentire fa cu-cu subito nelle due finestre del mio volto.

Gli acquisti tra sacro e profano da fare sono (segna): pasta sfoglia, peperoni, cipolla, uova e prosciutto di San Daniele. Io aggiungo anche il kefir, ma dello yogurt va bene.
Spero poi che tu di spezie sia dotata, sennò aggiungi coriandolo e cumino.
Del prezzemolo poi non guasta.

Cos’è una galette?

Questa è una galette…beh diciamo una galette a modo mio. L’idea nacque sfogliando Jerusalem di Ottolenghi ed in parte me la rivendo avendola già suggerita per San Valentino sulle pagine di QB Quanto Basta.

Per il dizionario, la galette è una sorta di focaccia dolce o salata, piatta e rotonda. Spesso poi la galette diventa anche crepe in Bretania. E vi è anche la tradizionale galette de Rois per l’Epifania.

Ricapitolando, la galette che segue 🙂 non è tonda, ma ha un segreto…

 

Galette ai peperoni, uova e prosciutto

galette uovo

 

Ingredienti per due galette

¾ di un peperone rosso
¼ cipolla rossa
alcune foglie di rosmarino
¼ cucchiaino di coriandolo in polvere
¼ cucchiaino di cumino in polvere
2-3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
1-2 cucchiaini di sale

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
3-4 fette di prosciutto crudo di San Daniele
una bella manciata di prezzemolo
3 uova
pepe nero macinato sul momento
2 cucchiai di yogurt (o kefir)
Preriscalda il forno a 190°C.
Pulisci il peperone e togli i suoi semi. Taglialo poi a fettine sottili di massimo un centimetro di spessore.

Pulisci e taglia a listarelle anche la cipolla rossa.
Metti nella teglia del forno il peperone con la cipolla, il cumino e coriandolo in polvere.

Unisci l’olio extra vergine d’oliva e mescola.
Distribuisci sopra il sale e mescola ancora.
Cuoci a 180°C per 20-25 minuti. La verdura non deve bruciare.

Nel frattempo stendi la pasta sfoglia e tagliala in due parti.

Punzecchia il fondo di ciascuna parte con i rebbi di una forchetta.
Distribuisci sopra metà di ciascuna parte 1-2 fette di prosciutto crudo tagliato a pezzetti con le mani.
Piega l’altra metà della pasta sfoglia sopra il prosciutto. Ne deve nascere una tasca.
Chiudere ben bene i bordi e piegarli sopra. Si deve fare tipo una cornice con spessore di 0,5 centimetri.

Lasciare in frigo per il tempo della cottura dei peperoni.

Una volta cotti unisci a questi metà del prezzemolo tagliato a pezzettini.
Tira fuori dal frigorifero le gallette di pasta sfoglia.
Metti un cucchiaio di yogurt/kefir al centro di ciascuna.
Macina sopra del pepe nero.
Distribuisci equamente sopra ciascuna il composto di peperoni e cipolla.

Cuoci nel forno preriscaldato a 200°C per 10-14 minuti.
Poi togli un attimo dal forno e sopra ciascuna gallette apri un uovo.
Continua a cuocere a 200°C per massimo 10 minuti.

Non ti rimane che servire col restante prezzemolo.

Galette dal web

Quando la parola si fa francesce non può mancare una ricetta di Julia Child. E’ sua la ricetta dell’impasto per galette che e rigore dovrebbe andare a sostituire la pasta sfoglia.

Spesso, poi, per galette si intende anche la crepe. Nel caso della galette bretonne è una crepe di grano saraceno. Ti suggerisco la ricetta pubblicata da  David Leibovitz.

C’è anche la ricetta di galette bretonnes di Elisa Kitty’s Kitchen. Sempre affidabile e da appuntarsi.

La galette può anche essere dolce, perché non tentare anche la versione di Elle a Table delle galette con mele e cioccolato?


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *