Month: giugno 2014

montepulciano_adamo

Il tuo Montepulciano tra immagini e parole

Sono partita per Montepulciano e ho visto… Tocca a te trovare le parole giuste. Ogni blogtour ha il suo bagaglio di impegni, piccolo fatiche e grandi scorpacciate. Tutte cose che al lettore internettiano interessano decisamente poco. Cosa hanno a che fare con la sua realtà di tutti i giorni? Tanto vale coinvolgerlo. Non scappare. Come dicono a Montepulciano “Non siamo seri, seri. Ogni tanto scherziamo“. Le immagini te lo do io, tutte scattate a Montepulciano tra il  21-22 giugno 2014 durante il MontepuciAMO tour organizzato da Montepulciano Blog. Le immagini parlano più di mille parole. Ed ecco l’idea di creare una sorta di memory che osa mischiare volti ed istanti con le parole. Ed ecco il tuo compito, sì il tuo, lettore curioso. Associata ad ogni immagine la sua descrizione. Ho cercato la sintesi. Ad ogni immagine che segue associa una delle seguenti parole. Una soltanto. Tocca a te riordinare le parole sulla base delle immagini. Vediamo se ti è facile.   Montepulciano a parole Le parole sono: Passione Ospitalità Legame Allegria Semplicità Sapienza Realtà …

la birra è un affare da donne

La birra è un affare da donne: luoghi comuni e realtà

Donne e motori, gioie e dolori. Donne e birre, storia e futuro? Questo post è un adattamento ed aggiornamento dell’articolo “La birra è un affare da donne” apparso su QB Quanto Basta FVG nel numero di Aprile 2014. . Il mercato della birra si ostina a produrre birre studiate per piacere alle donne. Sembra quasi voler dire che al gentil sesso la birra non può piacere, un po’ come il saper guidare. Peccato che anche questo luogo comune rischi di svelarsi una gran cantonata. Perché la birra era un affare gestito dalle donne. Ma non voglio essere nostalgica. Era un affare da donne e sta tornando ad esserlo. Inclinazione o caparbietà: anche sulla birra le donne vogliono dire la loro. E’ tempo di intraprendere un cammino lungo prima di svelarti realtà come Birroir. Donne e birra ieri Vi fu un tempo in cui il fare la birra (brewing in inglese), era una questione quasi esclusivamente femminile. Dall’Antico Egitto fino al Medioevo, tra i compiti delle donne rientravano oltre le faccende domestiche, l’impastare il pane ed …

la-grande-guerra-alpini

Alpini in cucina con Elisabetta Michielin

La cucina degli alpini. Forse neanche gli alpini si sarebbero mai aspettati di finire in un libro di ricette. Alpini? Tutti in cucina. Non c’è niente di meglio che incappare in un libro che stupisce fin dal titolo. Effettivamente questo Quaderno di Cucina degli Alpini, compilato con cura e dovizia da Elisabetta Michielin per Kellerman Editore, si fa notare. Sebbene mi sia già occupata del cibo, della fame e delle ricette soldati, non mi aspettavo che potesse esistere anche un libro così. E’ cosa recente. E’ stato pubblicato quest’anno, nel 2014. L’ho scoperto grazie ad una fedele amica, tale Elena Tubaro, che mi ha messo in contatto con Elisabetta. Tra storie, aneddoti, ricette, ho voluto scoprire di più di questo quaderno. La grafica gradevole ed evocativa arrichisce un bel lavoro fatto da Elisabetta Michielin, che ama definirsi figlia di un artigiano e di una operaia emigranti. Pordenonese, lettrice compulsiva, webdesigner, e ti cattura con la sua caparbietà nel “tirare la carretta”. Mi ha convinta già alla seconda pagina de La Cucina degli Alpini. Tante cose …

10 ricette per i Mondiali 2014: pronti per gustare il primo calcio?

Tempo di Mondiali 2014 ? Tempo di recupare dal quaderno delle ricette meglio se veloci da farsi. I Mondiali 2014, quelli di calcio per intenderci :), li fanno in Brasile. Gli orari si fanno anche strambi a volte. Non so te, ma mi aspetto di dormire durante alcune partite. Per quelle partite di calcio che ci vedranno in piedi ed affamati, oltre che tesi, urge qualche idea. Le mie 10 proposte di ricette per i Mondiali 2014 sono: Muffin alla paprika dolce casomai assieme ad una Pilsner. L’impasto non è quello classico dei muffin, ma di una torta salata francese. Ti assicuro, in 30-40 minuti sono pronti per essere mangiati; Bocconcini di pane con le olive, se si vuole sfruttare il potere della lievitazione; Insalata di lenticchie con aringa, per svecchiare l’idea della pasta fredda; oppura dell’insalata con Quinoa; Pan con tomate non per tifare Spagna, ma per una bruschetta diversa dal solito; Prugne e lardo di Colonnata per stupire senza fatica; Frittata con tapenade, la vecchia e cara frittata può essere personalizzata all’infinito; per …

Pure emozioni

La sorellina si sposò Non ho parole, ho solo emozioni. Pure, irrazionali, capricciose e con un pizzico di innato egoismo. “E’ sua…Per lei è sua” svelò il padre al cognato. E’ mia. L’ho desiderata. L’ho vista quando aveva ancora gli occhietti chiusi. L’ho viziata e salvata da qualche sgridata dei genitori. L’ho voluta felice. Ora è giunta all’altare. Quando vite ho sognato per lei. Una più fulgida dall’altra. Una più perfetta dell’altra. Voglio tutto per lei, ma sapessi quanta fatica ho fatto ad accettare che si fosse innamorata…e per sempre. Lei che avrebbe potuto mangiarsi il mondo, camminarci attorno più e più volte, ora vola in Giappone. (No, io non sto controllando come va il volo). Ed in due torneranno nella casa e alla vita dei loro sogni. Loro…non mia. Ora è giunta all’altare. Qualche lacrima, spesso trattenuta. Confermatemi che l’ho trattenuta 🙂 Attimi di voce commossa alla lettura in chiesa. Sorprese romantiche del cognato che hanno colpito e che le intreccio con l’eternità. “E’ sua…Per lei è sua” E’ mia, sua, è felice. Ho …