Riso
comments 2

Simple and in season: Puntarelle e riso basmati

Puntarelle e riso basmati: una ricetta nata per Simple and in season

(For the English version click here)

Simple and in season. Semplice e di stagione. Mi ha catturata subito questo ritmo.
Puntarelle e riso è stato l’azzardo, misurato ovviamente.

La memoria ancora regge e così riecheggiano ancora i buoni propositi di inizio anno. Erano e sono cercare di vedere oltre e di mettere ordine. E nel mettere ordine si annidia un’irrefrenabile voglia di semplicità.
Ci sono momenti in cui scorgere una meta è difficile. Io sono in uno di questi.
Accumulo esperienze, colgo opportunità che sembrano capitare per caso ed incomincio a fare scelte. Decidere sul da farsi per segnarsi un cammino sembra bello soprattutto se visto con gli occhi di quell’adolescente a cui andava stretta la sua vallata.
Ora però non si scherza. Dire un “no” può precludere altri cammini, suggerire qualche simpatia in meno e soprattutto venire associato con qualche prima ruga in più…oltre che con qualche riga scritta in meno.

Simple and in season.
Ren suggerisce questo. Semplicità e stagionalità.
La memoria ancora regge ed ecco che durante la pigra, leggera e cappuccinifera passeggiata romana di ogni buon sabato mattina capito al mercato e mi ricordo di Simple and in season.
Sono loro, le punterelle, ad ispirarmi assieme al riso basmati che con un fare famelico ho nascosto nella credenza, quella sotto la finestra. Quella tutta mia, dove mio marito ha paura di insinuare ogni sorta di commento.

E sia:

Puntarelle e riso basmati

La cicoria è finita in tavola. Per la precisione i germogli della Cicoria catalogna.
E’ bastato semplicemente condire le puntarelle con olio extra vergine di oliva, acidulato di omeboshi, poco sale, pepe e se la memoria non mi inganna, a questo punto, pure un pizzico dell’amato zatar.

nigella puntarelle rdb

Prima ancora però di servirla ho preso in mano il riso basmati, pesato 200 grammi di chicchi ed azionato il rubinetto.
Infatti, ho puntato ad una cottura orientale. Quelle in cui l’amido sviene scacciato elegamente dal chicco schiacquando il riso 5-6 volte nell’acqua. Per farlo, senza perdere alcun chicco del pranzo, ho usato una ciotola ed uno scolapasta dai fori non troppo ampi.
Poi è soggiunta la pazienza, quella mia amica che a tratti fugge via ma poi torna.
E stavolta è tornata. Ho lasciato il riso assieme a 1 cup di acqua ed 1 cucchiano di sale per circa 30 minuti.
Scolato il riso, facendo ogni chicco prigioniero, l’ho messo a cuocere assieme a 1 cup colma di acqua.
Qui la pazienza non serviva. Solo 10 minuti circa di bollore affinché i chicchi fossero pronti al piatto e l’acqua quasi tutta assorbita.
Mescolato il riso insieme ad 1 cucchiaino di semi di nigella e…

nigella puntarelle riso rdb

Il solito soave urlo al marito: “E’ prontooooooo…”.
Il solito lontano “Arrivo…”
E nei nostri immensi e semplici 35 metri quadri ci siamo detti “Buon appetito”.
Non più Simple and in season di così 🙂

2 Comments

  1. Sounds like a very good way to cook with puntarelle!

    Mi manca la semplicità di andare Sabato mattina a Campo de’ Fiori e comprare le puntarelle gia’ pronte da cucinare!

    I found some here last spring, but getting them ready to eat really was work. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *